Connect with us

Elezioni 2022

Elezioni 2022, Meloni: “Italia da rivoltare come un calzino”. Letta: “Partita aperta”

Pubblicato

il

Elezioni Meloni

ELEZIONI. Entra nel vivo la campagna elettorale. Letta a Casa Italia, il nuovo programma di Sky TG24 dedicato alle elezioni del 25 settembre: “Non possiamo permetterci di mandare a casa Draghi”. E alla Festa dell’Unità attacca Fratelli d’Italia per la proposta antiabortista sulla sepoltura dei feti senza consenso.

Elezioni – Sempre a Milano oggi al via la campagna del Terzo Polo con Calenda e Renzi, mentre Giorgia Meloni apre la sua in Sardegna

”La misura più efficace che si può mettere in atto” sul fronte energetico “è certamente quella di un tetto sul prezzo del gas europeo” ha detto la presidente di FdI. ”Misura però sulla quale siamo ancora sospesi”, visto l’opposizione di alcuni Paesi, ”in particolare Germania e Olanda”. Renzi a Firenze: “Pd nervoso, senza di me rischiano di perdere collegi”. I partiti cercano il voto dei giovani e sbarcano su Tik Tok, senza trascurare la vetrina del Forum Ambrosetti che si apre oggi a Cernobbio, dove è previsto anche un intervento del presidente ucraino Zelensky.

Elezioni – Gelmini a Letta. “Voto utile specchietto per allodole”

“Anche da Milano Enrico Letta cerca di spiegare l’inspiegabile e cioè che la legge elettorale crea un’alternativa binaria: o la destra o la sinistra. È un falso e questi appelli al ‘voto utile’ sono uno specchietto per le allodole. Gli italiani non ci cascheranno: la legge elettorale è per due terzi proporzionale e non si capisce come Letta – dall’alto di una rabberciata coalizione di sinistra-sinistra che i sondaggi mostrano lontanissima dalla destra – pensi di vincere i collegi uninominali. Il vero voto utile per il Paese, quello in grado di condizionare l’esito del voto è quello per il terzo polo. Solo con una grande affermazione di Azione e Italia Viva si possono costruire le basi per un governo ‘utile’ al Paese, che è poi l’unica cosa che conta”. Così in una nota Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali ed esponente di Azione.

Salvini: “Governo faccia ora decreto da 30 miliardi”

“Il governo in carica, questa è la richiesta della Lega a tutti gli altri partiti che fanno ancora parte di questa maggioranza, deve approvare adesso un decreto da almeno 30 miliardi di euro per bloccare gli aumenti delle bollette della luce e del gas. Si può e si deve fare, è urgente farlo”. Così il leader della Lega Matteo Salvini in visita a Bologna per la campagna elettorale. “Rischiamo una strage di posti di lavoro, ha aggiunto. “Noi vinceremo le elezioni, ma io voglio governare un Paese in piedi con le imprese in piedi e la gente che lavora, non un Paese in ginocchio”.

Conte: “M5s unico a proporre il vero salario minimo”

“Il 25 settembre saremo gli unici a proporre il salario minimo legale a 9 euro, perché oltre 4 milioni di lavoratori e lavoratrici guadagnano 3-4-5 euro l’ora e questo non consente loro neppure di arrivare a fine mese e fare la spesa. Abbiamo bisogno di restituire loro dignità sul lavoro come prescrive la costituzione”. Lo afferma il leader del M5s, Giuseppe Conte, in un video sulla sua pagina Facebook. “Durante questa legislatura ci siamo battuti per introdurre il salario minimo legale, non ci siamo riusciti. Ma noi siamo testardi, determinati. Le forze di centrodestra” – continua – “ci hanno ostacolato continuamente. Pensate che la Meloni ha definito il salario minimo legale come uno specchietto per le allodole come a dire che lei, dall’alto del suo stipendio da parlamentare, a pancia piena, di fronte a una tavola imbandita dice all’affamato di non toccare nulla tanto è un’illusione ottica”. “Di contro, Calenda assolutamente contrario, adesso in campagna elettorale ha scoperto il salario minimo. Letta invece” – aggiunge Conte – “parla di salario minimo ma propone un mini intervento che riguarda una fetta limitata di lavoratori, pochi spiccioli. Chi propone il vero salario minimo siamo noi. Stai dalla parte giusta”.
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)