Connect with us

Senza categoria

STOP BONUS 200 EURO, CAMBIA TUTTO ALL’ULTIMO MINUTO: INPS REVOCA LE RICARICHE DI SETTEMBRE E OTTOBRE. Ecco chi non riceverà il sussidio

Pubblicato

il

Bonus 200 euro

BONUS 200 EURO. Scopri chi non percepirà il pagamento del bonus 200 euro a settembre e ottobre 2022. Ecco chi sono tutti gli esclusi.

L’esclusione dal pagamento del bonus 200 euro può essere causata dalla mancanza dei requisiti necessari a riceverlo o da un ritardo nella presentazione della domanda (se richiesta), per esempio nel caso dei dipendenti che dovevano inoltrare una auto-certificazione.

Bisogna poi ricordare che ci sono due bonus da 200 euro: il primo introdotto dal Decreto Aiuti e il secondo finanziato con i fondi del Decreto Aiuti bis.

Esclusi bonus 200 euro Decreto Aiuti: chi non sarà pagato

Ecco gli esclusi dal pagamento del bonus 200 euro finanziato dal Decreto Aiuti:

  • Lavoratori:
    assunti a fine giugno 2022: perché non hanno beneficiato dello sgravio contributivo dello 0,8%, fanno eccezione i percettori del reddito di cittadinanza che riceveranno i 200 euro sull’Rdc;
  • contratto terminato a fine giugno: non hanno beneficiato dello sgravio contributivo e non percepivano Naspi o Dis-Coll a giugno 2022;
  • collaboratori domestici:
    se non assunti al 18 maggio 2022 (comma 8 Articolo 32 DL 50/2022);
  • se percettori di un reddito superiore ai 35mila euro nel 2021; se non hanno almeno 50 giornate lavorative nel 2021;
  • se non hanno presentato la domanda per i 200 euro prima del 30 settembre.
  • Collaboratori coordinati e continuativi (CO.CO.CO): se hanno un reddito 2021 superiore ai 35mila euro;
  • se non hanno un contratto parasubordinato già attivo al 18 maggio 2022.
  • Chi ha sottoscritto contratti stagionali;
    se risultano assunti a luglio 2022 e non vantano gli stessi requisiti richiesti ai dipendenti a termine o a tempo indeterminato;
  • se non hanno un contratto attivo a luglio, ma:
    un reddito nel 2021 superiore ai 2021 fino a 35mila euro;
  • meno di 50 giornate lavorate nel 2021. Stagisti e tirocinanti;
  • titolari di contratti di collaborazione sportiva. Disoccupati:
  • se percettori di Naspi o Dis-Coll a giugno 2022;
    se percettori di disoccupazione agricola con competenza 2021.
  • Pensionati:
    se hanno redditi nel 2021 superiori ai 35mila euro.
  • Invalidi:
    se non percepiscono queste prestazioni economiche che ne danno diritto.
  • Percettori del reddito di cittadinanza:
    se in famiglia famiglia ci sono altre persone che hanno ricevuto o che possono ricevere il contributo economico, come dipendenti e pensionati. In questi casi, infatti, il bonus spetta una sola volta e non sulla carta Rdc.

Esclusi bonus 200 euro Decreto Aiuti bis

Ecco la lista degli esclusi dalla nuovo bonus 200 euro, introdotto dal Decreto Aiuti bis:

  • persone con disabilità destinatarie di specifici trattamenti di invalidità;
  • lavoratori dipendenti che abbiano ricevuto il bonus 200 euro; pensionati;
  • disoccupati che sono percettori di ammortizzatori sociali (Naspi, Dis- Coll e disoccupazione agricola);
  • chi percepisce il reddito di cittadinanza; lavoratori domestici;
    inoccupati (chi da tempo non ha un lavoro).

Il contributo economico spetterà solo a:

  • lavoratori agricoli con reddito da lavoro inferiore ai 35mila euro e
  • almeno 50 giornate lavorative nel 2021; lavoratori stagionali;
  • lavoratori precari, come docenti o il personale ATA, che hanno uncontratto scaduto al 30 giugno 2022;
  • lavoratori dipendenti con redditi fino 35mila euro nel 2021 non beneficiari dell’esonero dei contributi dello 0,8% poiché interessati da eventi, come cassa integrazione o maternità, che garantivano la copertura contributiva figurativa da parte dell’INPS.

Calendario pagamenti bonus 200 euro settembre 2022

Ecco le tempistiche previste per i pagamenti del bonus 200 euro a settembre :

  • dal 1° settembre 2022 – pagamenti del bonus 200 euro a pensionati che non lo hanno ricevuto luglio; titolari di prestazioni di invalidità che non lo hanno ricevuto luglio; lavoratori domestici che non lo hanno ricevuto luglio; i lavoratori domestici hanno tempo fino al 30 settembre 2022 per presentare la domanda necessaria a ottenere il contributo economico. Le date di pagamento cambiano da persona a persona e vanno controllate fascicolo previdenziale del cittadino, area del sito INPS accessibile con SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CNS (Carta Nazionale dei Servizi) o CIE (Carta di Identità Elettronica);
  • dopo il 15 o dopo il 27 settembre 2022 – pagamenti del bonus 200 euro attesi sul reddito di cittadinanza per chi non lo ha ricevuto a luglio o ad agosto 2022.

Il Call Center INPS ha citato il 10 settembre come possibile data dei pagamenti.

Il contributo da 200 euro non spetta a chi ha in famiglia altre persone che possono ricevere il contributo economico, come dipendenti e pensionati.

Il bonus 200 euro su Rdc non può essere prelevato, secondo quanto comunicato dalla pagina Facebook, “INPS per la famiglia”. Il DL (Decreto Legge) 4/2019 elenca, invece, le limitazioni di prelievo e spesa fissato a 100 euro moltiplicati per la scala di equivalenza del nucleo familiare.

I 200 euro, versati sul reddito di cittadinanza, devono essere spesi entro la fine del mese successivo a quello in cui si ricevono. Chi riceve l’integrazione a settembre, quindi, dovrà spendere la somma entro il 31 ottobre 2022. (TheWam)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)