Connect with us

cronaca

Angela Celentano, una nuova pista arriva dall’America Latina: si riaccende la speranza

Pubblicato

il

Angela Celentano

Angela Celentano. Una foto, un’incredibile rassomiglianza con una delle altre figlie, un neo e rapporti stretti con la Campania nella seconda metà degli anni Novanta. Sono gli elementi che riaccendono le speranze di Maria e Catello, i genitori di Angela Celentano, la bimba scomparsa all’età di 3 anni sul Monte Faito il 10 agosto 1996, durante una gita in famiglia. A parlare della segnalazione l’avvocato Luigi Ferrandino: “E’ giunta a giugno dal Messico e dopo attività private siamo venuti in possesso di una foto della ragazza, incredibilmente somigliante con un’altra delle sorelle Celentan

C’è anche un neo che potrebbe corrispondere a quello che aveva la piccola e ci sono i rapporti degli attuali genitori di questa ragazza, che risiede in un Paese latino-americano, più precisamente in Messico, con la Campania e con Vico Equense, città dove risiedono i Celentano. “Quando una delle figlie dei coniugi Celentano ha visto una foto della ragazza ha esclamato: ‘Ma sembro proprio io!'”, ha agggiunto l’avvocato.

Alla base della vicenda, dunque, una segnalazione, l’ennesima che ha raggiunto i coniugi Celentano. “Di questo tipo di indicazioni – ammette il legale che da sempre segue la famiglia – ne arrivano di continuo. Tutte passano al vaglio ma solo alcune vengono da noi poi attivamente seguite”.

Stavolta quella giunta dal Messico ha acceso una speranza:

“I genitori di Angela, però, – ammonisce Ferrandino – non si fanno particolari illusioni. Ma certo ora sono presenti diversi elementi. Detto dell’incredibile somiglianza con una delle figlie della coppia, c’è la foto di un neo sulla schiena che potrebbe corrispondere a quello che aveva la piccola Angela. E poi ci sono rapporti che i genitori di questa ragazza hanno avuto con l’Italia in quegli anni, in particolare con la Campania e con Vico Equense”.

“Va precisato – spiega ancora Ferrandino – che finora non è stata interessata né l’autorità giudiziaria italiana né quella del Paese dove risiede la ragazza. Ci stiamo muovendo con contatti privati, soprattutto perché i tempi della giustizia sono diversi e meno celeri di quelli dell’attività autonoma. A dire il vero, alla fase in cui siamo servirebbe un test del Dna”.

L’ANNIVERSARIO DELLA SCOMPARSA

Lo scorso 9 agosto in coincidenza con il ventiseiesimo anniversario della scomparsa sul Monte Faito di Angela Celentano, esperti dell’associazione “Missing Angels Org” con sede in Florida, grazie a uno speciale e avanzato software avevano realizzato – su richiesta della famiglia – una ‘age progression’ della sua immagine, che corrisponderebbe in maniera quasi reale alle sembianze che avrebbe oggi. Grazie a questo accorgimento è stato possibile ottenere una foto ritenuta estremamente veritiera della ragazza, che oggi ha 29 anni. La foto è stata poi pubblicata su decine e decine di siti web. (Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)