Connect with us

Senza categoria

STOP Reddito di Cittadinanza, LA NOTIZIA E’ APPENA GIUNTA: lo choc dei beneficiari. Ecco cosa potrebbe accadere nei prossimi mesi

Pubblicato

il

reddito di cittadinanza

C’è chi lo ama e chi lo odia così il destino del reddito di cittadinanza lo scopriremo dopo il 25 settembre, data delle elezioni.

Voluta dal Movimento 5 Stelle nel 2019 è una misura economica di sostegno economico destinata alle famiglie italiane con difficoltà economiche.

In cambio i beneficiari dovevano aderire ai patti per il reinserimento lavorativo e l’inclusione sociale. Insomma, un modo per garantire dignità alle famiglie nell’attesa delle riaperture delle attività commerciali chiuse nel frattempo a causa della pandemia da Covid.

Per accedere al reddito di cittadinanza sono necessari requisiti che interessano i redditi patrimoniali e residenziali. Infatti, i beneficiari devono avere un ISEE inferiore a 9.360 euro, un patrimonio immobiliare inferiore a 30mila euro e residenti da almeno 10 anni in Italia (se cittadini stranieri).

Reddito di cittadinanza: nel 2023 sarà garantito? La preoccupazione dei beneficiari

In attesa delle elezioni del 25 settembre in molti programmi elettorali è inserito il “destino” del reddito di cittadinanza. Molti partiti politici vogliono eliminarlo, altri sostituirlo con una nuova misura economica: il reddito di resilienza. Ma ancora su questa misura si sa poco.

Quindi, non resta che attendere i giorni dopo le elezioni e conoscere chi governerà l’Italia e che prenderà le decisioni su questa misura economica malvista da molti. Anche a causa delle frodi ai danni dello Stato perpetrate da percettori che ottenevano il beneficio con requisiti “molto creativi”.

Il reddito di cittadinanza ha aiutato molte famiglie a rimanere nei limiti della dignità economica ma ora, a causa dei furbetti, i molti beneficiari onesti potrebbero perdere un sostegno economico vitale per la loro sopravvivenza.

Durante un incontro elettorale tenutosi a Palermo qualche giorno fa, Matteo Salvini (Lega) avrebbe affermato che, se le elezioni andassero ben, potrebbe lasciare il reddito di cittadinanza. Ma da erogare solo a determinate categorie di soggetti: disabili, minori e ultrasessantenni.

Come detto, siamo sempre nel campo delle ipotesi e per conoscere il destino del reddito di cittadinanza non resta che aspettare le elezioni di settembre.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)