Connect with us

meteo

Ultim’ora. Tromba d’aria distrugge le città: persone bloccate in auto, strade allagate, alluvioni e frane. Italia nella morsa del maltempo: le zone più colpite

Pubblicato

il

Maltempo

Il maltempo torna a colpire il Nord Italia, spingendosi fino in Toscana. A Como la grandine ha causato ingenti danni, con numerose strade chiuse per allagamenti e smottamenti. Il paese di Blevio è stato invaso da fiumi di fango e detriti. I violenti temporali hanno colpito anche la sponda lecchese del Lago di Como, provocando forti disagi alla circolazione. La superstrada 36, che collega Milano alla Valtellina, è chiusa all’altezza di Lecco in direzione nord. Una tromba d’aria si è abbattuta sulla parte veronese del Lago di Garda. Danni a Vercelli, forti piogge anche a Livorno e nell’Aretino e allagamenti e frane in Trentino.

La situazione nel Comasco

Dopo la grave alluvione dell’anno scorso, Blevio torna a essere devastata da una colata di fango. La strada Provinciale Lariana è stata chiusa nella notte e resta interrotta. Como città è stata investita da una violenta grandinata che ha danneggiato le auto parcheggiate e distruggendone anche i vetri. Fiumi di acqua e fango hanno invaso le strade, provocando anche l’esondazione di una roggia. Oltre che a Como il maltempo ha flagellato Torno e Blevio. La cittadina sul Lago di Como è stata invasa da fiumi di fango e detriti. Ruspe al lavoro per liberare case e strade. Una colata di fango ha invaso Blevio, poco più di mille abitanti. “L’acqua è entrata dappertutto – racconta un testimone – è bastata un’ora di pioggia per fare il finimondo”. Al lavoro vigili del fuoco e protezione civile.

Persone salvate nel Lecchese, disagi alla viabilità e problemi per i treni

Sulla superstrada 36 c’è stato l’allagamento del tunnel dell’attraversamento cittadino. Lungo la lungo la Lecco- Ballabio, quattro persone rimaste bloccate con l’auto nei sottopassi invasi dall’acqua e sono state tratte in salvo dai pompieri. Il temporale ha costretto a chiudere il tunnel che attraversa Lecco in sotterranea, allagato con oltre venti centimetri di acqua. Il traffico è stato deviato sulle altre direttrici, ma con lunghi incolonnamenti in ogni direzione. A Olginate la grandine ha imbiancato le strade, con una coltre di ghiaccio spessa al punto da sembrare neve. Disagi anche alla linea ferroviaria Milano-Lecco via Molteno, dove transita il treno “Besanino”. La presenza sulla linea di rami rotti hanno provocato rallentamenti e cancellazioni di corse.

Bergamo, operai salvati in elicottero

Due operai sono stati sorpresi dalla piena improvvisa del fiume Serio, mentre erano al lavoro su un isolotto tra Nembro e Pradalunga, e per soccorrerli è stato necessario inviare l’elicottero dei vigili del fuoco e il nucleo Speleo alpino fluviale. I lavoratori sono stati tratti in salvo, illesi, dopo che la piena improvvisa li ha costretti a chiedere aiuto.

Tromba d’aria sul Garda

La tromba d’aria non ha colpito la sponda del Lago, ma si è “scaricata” in acqua. Si stanno comunque facendo verifiche per accertare che nessuna imbarcazione sia rimasta coinvolta.

Nel Basso veronese danneggiate linee elettriche

L’ondata di maltempo che si è abbattuta questa mattina sul Veronese, in particolare sul basso Lago di Garda, sta creando disagi anche in Valpolicella. A Fumane (Verona) una parte del paese è rimasta senza elettricità perché all’altezza della località di Villa della Torre le raffiche di vento hanno danneggiato la linea. I tecnici dell’Enel sono al lavoro per il ripristino della corrente.

Livorno, 118 millimetri di pioggia all’ora di pioggia

I forti temporali sono arrivati fino in Toscana, in particolare Livorno e provincia. Secondo il Comune, “al pluviometro del Corbolone sono stati toccati 118 millimetri all’ora”. La Protezione civile comunale ha aperto il Coc, il Centro operativo, ed è intervenuta assieme a diverse squadre di vigili del fuoco. Per un’ora si è interrotta l’afflusso di energia elettrica alla centrale del Cisternone, con conseguente mancanza di acqua in alcune zone della città.

Temporale e allagamenti nell’Aretino

Il maltempo si è abbattuto anche nell’Aretino, dove le abbondanti piogge hanno causato disagi e allagamenti in vari Comuni della provincia, costringendo i vigili del fuoco a effettuare decine di interventi per mettere in sicurezza la popolazione.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)