Connect with us

cronaca

Bimba morta di stenti a Milano, tante donne inviano regali e soldi alla madre: “È confusa e spaurita”

Pubblicato

il

milano

MILANO. Ondata di solidarietà per Alessia Pifferi, la 36enne di Milano accusata di omicidio volontario per aver lasciato morire di stenti la figlia Diana di 18 mesi.

Come riporta la Repubblica Milano, tante donne le stanno inviando regali di ogni tipo: profumi, creme per il corpo, libri sul pensiero positivo, vestiti e persino soldi. I doni arrivano allo studio della sua legale Solange Marchignoli da diverse città d’Italia. “Voglio dare una mano anche io, non inviando soldi (non mi sembra il caso) ma magari qualcosa che può aiutarla nel quotidiano: una piccola coccola a questa donna confusa e spaurita” è uno dei messaggi giunti allo studio legale.

L’avvocato porterà i regali al carcere di San Vittore, dove la donna è detenuta. “Per quanto mi riguarda, non c’è una causa più urgente né più giusta del proteggere Alessia da questa medioevale caccia alle streghe. Ha bisogno di aiuto, questo è indubbio. E non mi troverà sorda al suo appello, mai”, ha dichiarato Marchignoli.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)