Connect with us

cultura

E’ morto Javier Marias, lo scrittore spagnolo aveva 70 anni

Published

on

E' morto Javier Marias, lo scrittore spagnolo aveva 70 anni

È morto all’età di 70 anni lo scrittore spagnolo Javier Marias. La notizia è stata confermata dal ministro della Cultura spagnolo Miquel Iceta. Marias è deceduto presso la Clinica Quirón di Madrid a causa di problemi derivanti da una polmonite bilaterale che lo ha tenuto ricoverato in ospedale per diversi mesi. Tra i maggiori autori spagnoli contemporanei ha raggiunto la fama internazionale nel 1992 con il romanzo “Un cuore così bianco”. “È un giorno triste per la letteratura spagnola”, ha aggiunto il premier Pedro Sánchez.

Le origini di Javier Marias

Figlio del filosofo Julián Marias e dell’insegnante e traduttrice Dolores Franco, Marias nasce a Madrid nel 1951. Giornalista, saggista e traduttore, candidato al premio Nobel, verrà cremato proprio nella città natale, dopo una vita costellata da successi letterari. Oltre all’opera del 1992, sono stati diversi i libri che hanno confermato le sue qualità di scrittore. Tra i titoli più noti appaiono “Domani nella battaglia pensa a me”, “Quando fui mortale”, “L’uomo sentimentale”, fino al più recente “Tomas Nevinson”.

Il successo letterario

Molti sono stati i riconoscimenti e premi letterari che gli sono stati attribuiti. L’ultimo in ordine cronologico gli è stato assegnato proprio nel giugno 2021 grazie al suo ultimo romanzo.

I suoi romanzi

“Un libro alla volta, Javier Marias – si legge nella motivazione di quel riconoscimento – ha dimostrato che il romanzo ha ancora il potere di piegare questo ritmo del mondo, farlo rallentare fino quasi a fermarlo. Ma non è solo una questione di ritmo e neppure il semplice desiderio di andare controcorrente. È invece la necessità di un tempo diverso, il tempo necessario per scavare più a fondo, quasi un monito che ci ricorda di continuare a coltivare i pensieri larghi”.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

cultura

Il Nobel per la Letteratura assegnato ad Annie Ernaux

Published

on

Nobel Annie Ernaux

Il Premio Nobel per la Letteratura 2022 è stato assegnato ad Annie Ernaux dall’Accademia di Stoccolma. Il riconoscimento è andato alla scrittrice francese “per il coraggio e l’acutezza clinica con la quale scopre le radici, gli allontanamenti e i vincoli collettivi di memorie personali”. Nei suoi libri, prosegue la motivazione, la Ernaux “in modo coerente e da diverse angolazioni, esamina una vita segnata da forti disparità di genere, lingua e classe. Il suo percorso verso la professione di scrittrice è stato lungo e arduo”.

La vittoria del Premio Nobel è un “grande onore” e una “responsabilità”, ha commentato la scrittrice, intervistata dalla tv svedese.

Premio Nobel – chi è Annie Ernaux

Nata nel 1940 a Lillebonne in Normandia, Annie Ernaux è autrice de “Gli anni”, “Gli armadi vuoti”, “La donna gelata” e diverse altre opere. I suoi genitori avevano un negozio di alimentari e una caffetteria: Annie è dunque cresciuta in un ambiente proletario che aspirava a una vita borghese. Nei suoi testi emergono le forti disparità di genere, di lingue e di classe sociale. Nonostante il suo stile classico, Ernaux si dichiara “etnologa di se stessa” piuttosto che una scrittrice di narrativa.

La sua prima opera “Gli armadi vuoti” (1974) fa parte di una trilogia di romanzi autobiografici che comprende anche “Ce qu’ils disent ou rien” (1977) e “La donna gelata” (1981). Tra i temi affrontati l’aborto, ne “Gli armadi vuoti”, la solitudine e la disillusione in “Ce qu’ils disent ou rien” e la monotonia del matrimonio incarnando lo stereotipo della casalinga perfetta negli anni sessanta in “La donna gelata”.

Nei lavori successivi si allontana dal genere autobiografico alternando diversi stili, dalla prosa narrativa alla diaristica passando per l’etnografica. Il suo romanzo più famoso, “Gli anni” (2008), ha vinto numerosi riconoscimenti, compreso il Premio Strega europeo 2016. Alla sua opera è ispirato il film “Gli anni” di Sara Fgaier.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading

cultura

Premio Nobel per la Fisica 2022 ad Aspect, Clauser e Zeilinger

Published

on

Nobel

PREMIO NOBEL. Il prestigioso riconoscimento assegnato ad Alain Aspect, John F. Clauser e ad Anton Zeilinger, “per gli esperimenti con gli intrecci di fotoni che stabiliscono la violazione delle disuguaglianze di Bell e aprono la strada alla scienza dell’informazione quantistica”. Questo l’annuncio dato a Stoccolma dalla segreteria dell’Accademia Svedese delle Scienze

Il premio Nobel per la Fisica 2022 assegnato al francese Alain Aspect, allo statunitense John Clauser e all’austriaco Anton Zeilinger. “Per gli esperimenti con gli intrecci di fotoni che stabiliscono la violazione delle disuguaglianze di Bell e aprono la strada alla scienza dell’informazione quantistica”.

Premio Nobel – L’annuncio a Stoccolma

L’annuncio, come da tradizione, è stato dato a Stoccolma dalla segreteria dell’Accademia Svedese delle Scienze. Il riconoscimento, si spiega nella motivazione, è stato assegnato per il lavoro sulla meccanica quantistica dei tre luminari, in particolare per gli esperimenti sulla correlazione quantistica, “che stabiliscono la violazione del teorema delle disuguaglianze di Bell e aprono la strada alla scienza dell’informazione quantistica”. I tre ricercatori avevano già condiviso nel 2010 il prestigioso Premio Wolf per la fisica attribuito loro “per i loro fondamentali contributi teorici e sperimentali ai fondamenti della fisica quantistica”. Ai tre scienziati il merito di avere gettato le basi del futuro dell’informazione e delle comunicazioni: i loro esperimenti sul fenomeno, chiamato “entanglement”, una sorta di abbraccio a distanza delle particelle, ha infatti aperto la strada ai potenti e velocissimi computer quantistici, misure più precise e crittografia a prova di hacker.

Premio Nobel – Chi sono i vincitori

Aspect, 75 anni, è professore presso l’Université Paris-Saclay e presso l’École Polytechnique, ma è anche un Accademico dei Lincei, socio straniero per la Categoria III Fisica, Chimica e Applicazioni. L’americano Clauser, 80 anni, si è laureato alla Columbia University e conduce ricerche presso il laboratorio californiano J.F. Clauser & Assoc. Infine, il 77enne fisico austriaco Anton Zeilinger, è professore presso l’Università di Vienna.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading

cultura

Nobel per la Medicina 2022 a Svante Paabo per scoperta genoma ominidi

Published

on

Nobel Svante Paabo

Il Nobel per la Medicina 2022 assegnato a Svante Paabo per le sue scoperte sul genoma degli ominidi. Il premio al biologo svedese è stato annunciato al Karolinska Institutet di Stoccolma, in Svezia.

Premio Nobel – “Ricerca pionieristica”

“Attraverso la sua ricerca pionieristica, Svante Paabo ha realizzato qualcosa di apparentemente impossibile: sequenziare il genoma del Neanderthal, un parente estinto degli esseri umani di oggi”, si legge nel comunicato con la motivazione. Paabo “ha anche fatto la sensazionale scoperta di un ominide precedentemente sconosciuto, Denisova”.

“È importante sottolineare che Paabo ha anche scoperto che il trasferimento genico è avvenuto da questi ominidi ora estinti all’Homo sapiens in seguito alla migrazione dall’Africa circa 70.000 anni fa”, si aggiunge. “Questo antico flusso di geni agli esseri umani di oggi ha rilevanza fisiologica oggi, ad esempio influenzando il modo in cui il nostro sistema immunitario reagisce alle infezioni”, si legge ancora.

 La ricerca seminale di Paabo

Si prosegue, “ha dato origine a una disciplina scientifica completamente nuova; la paleogenomica”. “Rivelando le differenze genetiche che distinguono tutti gli esseri umani viventi dagli ominidi estinti, le sue scoperte forniscono la base per esplorare ciò che ci rende unicamente umani”, spiega il comunicato. (Tgcom24)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading
Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

Trending

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)