Connect with us

cronaca

Brescia, si schianta con la moto: Florin muore a soli 37 anni mentre tornava a casa. A breve sarebbe diventato papà

Pubblicato

il

brescia

BRESCIA. Poche settimane e sarebbe diventato padre. Lo schianto lungo la Provinciale si è abbattuto su una famiglia che si stava arricchendo di una nuova vita. Un dolore immenso quindi quello che genera la scomparsa di Florin Zamfir, figlio unico. Aspetto quest’ultimo che contribuisce ad accrescere le dimensioni del dramma. Il 37enne amava la moto, ma non era l’unica sua passione.

La vittima

C’era anche la boxe, che praticava in palestra, come hobby. Ieri come tante altre volte era passato dal bar “ Pecora chic“ poco lontano dalla sua abitazione. «Ha preso un caffè, non beveva alcolici – racconta Leila, la titolare – poi è partito e non l’ho più rivisto. Per sempre. Sono sconvolta».

Al bar ieri erano in tanti affranti per la scomparsa del camionista romeno. La terribile notizia si è diffusa velocemente tra chi conosceva la vittima dell’incidente avvenuto ieri lungo la «668». Anche perchè a poca distanza da lui, dietro, stava viaggiando un amico «costretto» dal destino a prendere atto di quanto accaduto.

I funerali

Nel frattempo è già stata fissata la data dei funerali. La salma si trova nella casa funeraria Coffani in via Brescia, al civico 50. La cerimonia funebre si terrà domani, alle 17, nella chiesa ortodossa ai Novagli.

Saranno in tanti a stringersi ai familiari di chi tra un mese avrebbe vissuto la grandissima gioia di diventare papà. Un destino atroce, evidentemente, anche per chi non potrà conoscere il padre e per una madre che fino alla mattina di ieri ha condiviso con chi se n’è andato una gravidanza praticamente conclusa.

Queste, nella comunità romena di Montichiari, ma non solo, sono quindi le ore di un grande dolore per la scomparsa di una persona benvoluta. Una persona che amava il suo lavoro, con una famiglia ad un passo da quello che per lui sarebbe stato un momento indimenticabile. La domenica di riposo e di sole è diventata invece, lungo una strada che avrà certamente percorso tante altre volte, l’inizio della fine.

Con una moto massacrata dallo schianto e il corpo sbalzato ad almeno 20 metri fin contro il canale per l’irrigazione in cemento a lato della strada. Come sempre accade quando ad andarsene è un giovane, il dolore ha trovato spazio anche sui social. Così, ieri era possibile leggere: «Era un ragazzo solare, gentile, sempre molto disponibile». Quindi, le condoglianze alla compagna e alla famiglia. Fonte: Brescia Oggi
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)