Connect with us

attualità

Dl Aiuti, deroga al tetto stipendi manager pubblici: nervi tesi tra governo e partiti

Pubblicato

il

aiuti

Non mancano le polemiche, con accuse reciproche tra l’esecutivo e i partiti, dopo che il Senato ha dato il via libera, con il Decreto Aiuti bis, a una deroga al tetto a 240mila euro degli stipendi per le figure apicali delle forze dell’ordine, delle forze armate e della P.a.. Per il governo, da cui filtra “disappunto”, si tratta di una “dinamica squisitamente parlamentare”, frutto di una intesa tra i partiti. Il ministero dell’Economia ha chiarito di aver dato solo un contributo tecnico sulle coperture.

Per il Mef si tratta di un emendamento parlamentare, si spiega, per la cui attuazione comunque è necessario un provvedimento successivo.

Pd: tetto stipendi riformulato da Mef, faremo odg per correggere – “Siamo molto soddisfatti dell’approvazione del Dl Aiuti bis. Purtroppo nel testo è passato anche un emendamento di Forza Italia riformulato dal Mef, come tutti gli emendamenti votati oggi con parere favorevole, che non condividiamo in alcun modo e che elimina il tetto dei 240mila euro agli stipendi di una parte della dirigenza apicale della pubblica amministrazione. Pertanto presenteremo alla Camera un ordine del giorno, impegnando il governo a modificare la norma e ripristinare il tetto nel primo provvedimento utile e cioè nel Dl Aiuti ter”, ha spiegato Debora Serracchiani e Simona Malpezzi, presidenti dei gruppi Pd.

Renzi: su tetto manager riformulazione governo – “Quello è un tetto che avevo messo io, oggi il governo ha fatto questa riformulazione e non avevamo alternativa che votarlo per evitare che saltasse tutto e saltassero 17 miliardi di aiuti alle famiglie”. Lo ha detto Matteo Renzi.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)