Connect with us

Elezioni 2022

Elezioni 2022, scontro Letta-Meloni su Pnrr. Dl Aiuti bis: raggiunta l’intesa sul Superbonus

Pubblicato

il

Elezioni

ELEZIONI. Approda in Senato l’emendamento riformulato sul Superbonus: il testo ha l’ok di Palazzo Chigi e, secondo il sottosegretatio Freni, “accontenterà tutti”. Soddisfatti i relatori del provvedimento, Daniele Pesco (M5s) e Luciano D’Alfonso (Pd). Scintille sul Pnrr tra Meloni e Letta.

E’ stata trovata l’intesa sull’emendamento sul Superbonus al Senato. Il testo, che rientra nel dl Aiuti bis, ha l’ok di Palazzo Chigi e di tutta la maggioranza. Soddisfatti i relatori del provvedimento , Daniele Pesco (M5s) e Luciano D’Alfonso (Pd).
In campagna elettorale, scintille su Pnrr ed Europa nel primo faccia a faccia tra Meloni e Letta. Stoccata di Salvini alla leader Fdi sul tema degli aiuti per il gas. Oggi il leader della Lega sarà a Pisa, Meloni e Calenda incontrano invece a Roma la Cna. Conte attacca Draghi: “Inerte sull’energia”.

Elezioni – Dl aiuti bis: superbonus, responsabilità solo per chi truffa

La responsabilità in solido nella cessione dei crediti dei bonus edilizi e superbonus si configura solo se il concorso nella violazione avviene “con dolo o colpa grave”. Lo prevede l’emendamento riformulato sul superbonus al dl aiuti bis, su cui è stata trovata l’intesa in Senato, sbloccando lo stallo creatosi negli ultimi giorni. La modifica stabilisce inoltre che per i crediti sorti prima degli obblighi (introdotti col decreto di novembre 2021) di acquisizione dei visti di conformità, delle asseverazioni e attestazioni, sui soggetti diversi da banche, intermediari finanziari e assicurazioni, la responsabilità solidale sarà circoscritta ai casi di dolo e colpa grave, ma sarà necessario acquisire comunque la documentazione di asseverazione “ora per allora”.

Dl aiuti bis: c’è l’intesa in Senato sul superbonus

C’è l’intesa al Senato sul testo riformulato dell’emendamento sul superbonus al dl aiuti bis. Lo riferiscono i presidenti delle commissioni Bilancio e Finanze di Palazzo Madama e relatori del provvedimento, Daniele Pesco (M5s) e Luciano D’Alfonso (Pd), che esprimono soddisfazione e ringraziano governo e funzionari.

Elezioni – Letta: “Da Meloni vittimismo tipico della destra”

Giorgia Meloni dice che nel programma del Pd è citata più delle proposte? “E’ una falsità: a Giorgia Meloni piace molto fare la vittima, è una delle cose che le piace di più. E’ tipico della destra, anche Orban ha lo stesso metodo: vittimismo, vittimismo, vittimismo”. Lo ha detto Enrico Letta a Parma. “Il nostro programma parla di noi, dell’Italia e del futuro del nostro paese. Mi dispiace, ma non parla di lei e credo che questo sia un punto fondamentale”, ha aggiunto il segretario Pd.

Elezioni – Berlusconi: “Mai detto di abolire il reddito di cittadinanza”

“Non ho mai detto che si deve abolire. Anzi, si deve rafforzare per tutte le persone che sono nella povertà. Deve essere cambiato quando il reddito di cittadinanza si rivolge ai giovani che stanno a casa, magari mantenuti dai genitori, a guardare la televisione sul divano e non cercano più un posto di lavoro e non studiano neppure. A questi giovani bisogna offrire non denaro, ma un’opportunità di lavoro”. Lo ha detto il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi a Quarta repubblica su Retequattro ieri sera.

 Dl aiuti bis: arriva superbonus in Senato, verso intesa

Il testo riformulato dal governo dell’emendamento al dl aiuti bis sul superbonus è pronto ed è arrivato in Senato. Lo ha riferito il sottosegretario all’economia Federico Freni, arrivando a Palazzo Madama per partecipare alla riunione tra i gruppi e il Governo, iniziata da poco. Il testo sarebbe quello illustrato ieri sera a grandi linee e sul quale i gruppi avevano espresso un consenso di massima. Il testo ha l’ok di Palazzo Chigi e, ha detto Freni, “accontenterà tutti”. Dopo la riunione politica è prevista la seduta delle commissioni riunite Bilancio e Finanze per votare il pacchetto di circa cinquanta emendamenti riformulati.

Renzi: “Meloni pericolo per portafogli, non democrazia”

“Se la Meloni diventa premier bisogna rispettarla, anche se spero non succeda. Non è un pericolo per la democrazia, è un pericolo per il nostro portafogli”. Lo ha detto il leader di Iv, Matteo Renzi, a Mattino Cinque.

Renzi: “Letta-Meloni più amici di quanto si creda”

 “E’ come se ci fosse un accordo tra i principali schieramenti a non farsi del male. Meloni e Letta sembrano i migliori amici, quando Letta parla di voto utile, forse parla di voto utile per la Meloni. Secondo me sono più amici di quanto si creda”. Lo ha detto il leader di Iv, Matteo Renzi, a Mattino Cinque.

Letta: “Meloni si maschera di moderatismo”

“Quando ho sentito la frase della Meloni sull’Europa, sulla “pacchia che è finita”, ho pensato che c’è un tentativo di coprire con un po’ di moderatismo una linea che è sempre la stessa. La destra italiana ha come interlocutori in Europa Orban, i conservatori polacchi, Le Pen, Vox in Spagna e nessuno di questi crede nell’Europa”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, ad Agorà su Rai 3.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)