Connect with us

cronaca

Ultim’ora. Strage alluvione Marche, individuato il corpo di uno dei dispersi: le vittime salgono a 11. Si cerca ancora il piccolo Mattia

Pubblicato

il

Marche

MARCHE. I vigili del fuoco hanno rinvenuto questa mattina il corpo senza vita dell’undicesima vittima dell’alluvione che, giovedi’ notte, ha colpito la zona di Senigallia. Sono in corso le operazioni di riconoscimento della vittima, che a quanto si apprende dovrebbe essere il 47enne di Arcevia, la cui auto era finita all’interno dell’alveo del fiume Misa a Serra de’ Conti, dove e’ stato ritrovato. Sono due le persone ancora disperse nel territorio di Barbara, strappato dalla violenza della piena dalle braccia della mamma, salvata qualche ora dopo dai vigili del fuoco.

Le vittime salgono così a 11. In quella zona erano in corso le ricerche di un disperso di 47 anni. L’undicesima vittima non è ancora stata identificata, ma dalle prime indiscrezioni si tratterebbe di un uomo.

Stage alluvione Marche, nel frattempo torna a piovere a Senigallia

Ha iniziato a piovere, per ora in modo molto lieve, a Senigallia, dove l’alluvione ha causato dieci morti, tre dispersi, sfollati e ingenti danni.

Il Punto e le ultime notizie

Tutti a scrutare le nuvole, nella speranza che non si scatenino pioggia e vento, come e’ successo giovedi’ notte: il sole ha concesso una sola giornata di tregua, all’indomani dell’alluvione, perche’ l’allerta meteo valido per tutta la giornata di oggi e’ un pessimo segnale per i soccorritori, che non hanno mai smesso di muoversi tra fango e macerie per salvare le persone trascinate via dalla violenza dell’acqua; e’ un pessimo segnale per chi continua a liberare case, garage, strade e piazze da una melma che con il passare delle ore e’ sempre piu’ simile al cemento e difficile da portare via. Sono le esigenze pratiche richiamate dal premier Draghi, dopo il sopralluogo a Ostra, uno dei comuni piu’ colpiti: “Occorre ripulire, costruire, riavviare le attivita’ e riaprire le scuole”.

Marche – Lo stato d’emergenza

Ci sono 5 milioni pronti, c’e’ lo stato di emergenza dichiarato, si sono mosse le banche per finanziamenti a tasso agevolato; lunedi’ sara’ ad Ancona il presidente di Unioncamere Andrea Prete: partecipera’ alla giunta straordinaria della camera di commercio regionale, convocata con urgenza per fissare “gli interventi piu’ ponderati da realizzare a beneficio del tessuto imprenditoriale colpito da questa ennesima calamita’”. Piove nell’area di Senigallia, in provincia di Ancona, dove i corpi senza vita recuperati finora sono 11: l’ultimo questa mattina, a Serra de’ Conti, un uomo di 47 anni, la cui auto era stata ritrovata vuota nell’alveo del fiume Misa; sono ancora 2 i dispersi: una mamma di 56 anni e un bimbo di 8. Minaccia pioggia a Cantiano, nell’alto Pesarese, dove tutto e’ iniziato, giovedi’ pomeriggio: il paese e’ visibilmente ferito, qualcuno ha la casa danneggiata, ma tra i duemila abitanti non ci sono stati ne’ morti, ne’ feriti. Oggi e domani sono giornate di lutto regionale nelle Marche.

Le bandiere a mezz’asta a Palazzo Raffaello

Hanno accolto di buon’ora i partecipanti al vertice che ha fatto il punto della situazione a un giorno e mezzo dal disastro: c’erano anche i sindaci, collegati in videoconferenza. I sindaci che ieri hanno alzato la voce per un’allerta meteo che non sarebbe stato adeguata, ma che prima di protestare, sotto la bomba d’acqua e la maggior parte al buio per la mancanza di energia elettrica, avevano scelto ogni mezzo utile per avvisare i propri concittadini del pericolo incombente.

Sara’ la procura di Ancona ad accertare le eventuali responsabilita’: da ieri e’ aperto un fascicolo contro ignoti nel quale si ipotizzano i reati di inondazione e omicidio colposi. “Le esondazioni e gli allagamenti si sarebbero potuti comunque mitigare con un adeguato lavoro di prevenzione”: quello di Piero Farabollini, presidente dei geologi delle Marche, e’ un richiamo ai temi del cambiamento climatico e della messa in sicurezza dei territori, finora poco dibattuti nella elettorale.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

ultimora-strage-marche-individuato-il-corpo-di-uno-dei-dispersi-dovrebbe-essere-un-uomo-si-cerca-ancora-il-piccolo-mattia

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)