Connect with us

mondo

Regina Elisabetta, i funerali a Westminster: terminato il rito religioso. Arcivescovo di Canterbury: “Pochi leader hanno ricevuto tanto amore”

Pubblicato

il

regina

13:16
Il biglietto tra i fiori sulla bara: “In amorevole e devota memoria”
Tra i fiori deposti sulla bara della Regina è stato notato un biglietto con la scritta “In amorevole e devota memoria”: il particolare ha toccato la fantasia del popolo dei social. Chi ha assistito ai funerali della Principessa Diana ricorderà il momento toccante in cui tra i fiori fu visto un biglietto di Harry e William, con la scritta “mamma”. Secondo i corrispondenti di Corte, quello sulla bara di Elisabetta II sarebbe un messaggio di Re Carlo. Alcuni hanno affermato invece che la scritta recita: ‘In amorevole memoria, Lilibet’, motivo per cui inizialmente alcuni hanno pensato che potesse essere un dolce biglietto della figlia di Harry, Lilibet, che prende il nome dalla sua bisnonna.

13:14
Il feretro esce dall’Abbazia di Westminster
Terminato il rito religioso, il feretro, seguito dai membri della famiglia reale, esce dall’Abbazia di Westminster per iniziare la processione per le vie di Londra che terminerà al castello di Windsor.

13:09
Il raccoglimento dei sudditi durante la diretta tv
Tutti con gli occhi chiusi, in silenzio rispettoso e solenne, come in un collettivo momento di raccoglimento, i sudditi di Elisabetta II salutano la sovrana mentre si conclude nell’abbazia di Westminster la cerimonia funebre. Loro, a decine di migliaia, sono fuori e seguono le esequie sui grandi schermi: da un capo all’altro del centro di Londra, vengono inquadrati dalle telecamere che rimandano in diretta tv l’immagine di questo popolo commosso e silenzioso che ha invaso la città come una marea umana, in questo momento immobile nel cordoglio.

13:03
Terminato il rito religioso del funerale di Stato
La benedizione dell’assemblea da parte del reverendo David Hoyle ha chiuso il solenne rito religioso del funerale di Stato della regina Elisabetta nell’abbazia di Westminster. E’ seguito uno squillo di trombe, quindi due minuti di silenzio e dall’inno nazionale.

12:59
Due minuti di silenzio in tutto il Regno, poi l’inno
In onore della Regina Elisabetta II sono stati osservati due minuti di silenzio non solo all’interno dell’Abbazia di Westminster ma in tutto il Regno. Subito dopo tutti i presenti al funerale, in piedi, intonano l’inno nazionale “God save the King”.

12:52
La premier Liz Truss ha letto la seconda lettura
Il primo ministro britannico Liz Truss ha letto la seconda lettura nel corso della cerimonia funebre della regina Elisabetta II. Tratta dal Vangelo di Giovanni, la lettura evocava la promessa della vita eterna in Cielo. La baronessa Scotland, segretaria generale del Commonwealth, ha letto la prima tratta da una lettera di San Paolo ai Corinzi, omaggio alla vita di devozione e servizio della defunta sovrana alla famiglia delle nazioni. Al termine della seconda lettura il coro ha intonato un inno cantato al matrimonio dell’allora principessa Elisabetta e del tenente Filippo Mountbatten nel 1947.

12:46
Re Carlo emozionato e commosso durante la liturgia
L’espressione turbata di re Carlo, e i suoi occhi rossi di commozione, sono al centro di immagini e riprese televisive del funerale della regina Elisabetta in corso all’Abbazia di Westminster. Il primogenito e successore della sovrana appare fortemente emozionato, come i suoi fratelli, mentre segue assorto il rito, recitando le preghiere e gli inni secondo le indicazioni del libretto della liturgia, con al fianco una non meno commossa regina consorte Camilla.

12:38
Westmister, in prima fila i membri della famiglia reale
In prima fila i membri della famiglia reale, con gli uomini in uniforme militare a partire da re Carlo III. Al suo fianco la regina consorte Camilla. Sull’altro lato sono seduti i principi di Galles: William e Kate con i figli George e Charlotte. Tutte le 2000 persone all’interno dell’Abbazia sono ovviamente vestite di nero in segno di lutto.

12:37
Arcivescovo di Canterbury: “Pochi leader hanno ricevuto tanto affetto”
“Pochi leader hanno ricevuto tanto affetto”. Sono queste le parole che l’arcivescovo di Canterbury Justin Welby ha pronunciato durante il sermone nell’Abbazia di Westmister. Elisabetta II “ha dedicato la sua vita a servire la nazione e il Commonwealth. Welby ha anche ricordato il “We’ll Meet Again” (“Ci incontreremo di nuovo”) che la sovrana indirizzò in un messaggio ai sudditi nel pieno del lockdown per la pandemia di Covid.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)