Connect with us

cronaca

Malore improvviso. Andrea è morto mentre faceva colazione, trovato dalla mamma in cucina

Pubblicato

il

ARIANO NEL POLESINE – È morto mentre faceva colazione prima di recarsi al lavoro. Improvvisamente. La ferale notizia, alle prime ore di ieri mattina, della repentina morte del giovane Andrea Mancin di 34 anni di Rivà di Ariano nel Polesine, ha suscitato incredulità, sgomento e dolore in tutta la comunità arianese dove la famiglia è molto conosciuta e stimata. La morte di un giovane senza alcun problema di salute, soprattutto quando avviene in circostanze misteriose e per motivi sconosciuti è ancora più sconcertante e ci si chiede: perché? Un infarto o qualcosa di diverso che ha privato Andrea di fare un solo lamento o di chiedere aiuto?

DISPOSTA L’AUTOPSIA
Ora sarà l’autopsia a stabilire cos’è successo ad Andrea. Non si conosce la data dei suoi funerali perché tutto dipenderà da quando saranno effettuati gli accertamenti di legge sulla salma. Inoltre del rilascio del previsto nulla osta dell’autorità giudiziaria per poter dare l’ultimo saluto.

Ora la salma, trasportata dalle onoranze funebri Aguiari di Rivà, si trova presso l’obitorio dell’Ospedale Civile di Rovigo. Sarà sottoposta all’esame necroscopico come richiesto dall’autorità competente per gli accertamenti.

LA TRAGEDIA
Andrea, carrellista alla Kastamonu Italia pannelli truciolari nobilitati, con stabilimento a Pomposa, provincia di Ferrara, come tutte le mattine si era alzato per andare al lavoro e in cucina si stava preparando il caffè per la colazione.

La mamma, dopo un po’ che Andrea si era alzato, non sentendolo uscire di casa e con la moka del caffè ancora funzionante ha chiamato il figlio per sentire che cosa fosse successo. Non ricevendo nessuna risposta si è recata in cucina ed ha trovato Andrea a terra ormai privo di vita. Inutili gli immediati soccorsi perché Andrea ormai non respirava più.

INCREDULITÀ
Veramente tanti i messaggi di cordoglio attraverso i social in particolare dai suoi colleghi di lavoro e dagli amici che aveva non solo a Rivà dove abitava con i genitori in via Romea Comunale ma un po’ ovunque nel Delta. Affranta dal dolore una sua amica, Sara Ruzza, consigliere comunale di Taglio di Po. «In queste circostanze non ci sono parole per lenire il dolore di una famiglia che perde improvvisamente un proprio figlio nel mezzo della sua vita ancora da coronare con tanti successi. Sono veramente senza parole. Te ne sei andato troppo presto Andrea. Fai buon viaggio!».
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Clicca per Commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)