Connect with us

campania

Ultim’ora. Violento temporale sommerge Napoli e la Campania: frane, alberi sradicati e allagamenti ovunque. Si teme il peggio: diramata nuova allerta meteo anche per domani

Published

on

Napoli

CAMPANIA. La Protezione Civile della Regione CAMPANIA, a seguito dell’allerta meteo diramata ieri di livello Arancione, sta monitorando l’evolversi della situazione e l’impatto che le precipitazioni stanno avendo sul territorio: decine gli interventi in corso da parte di tecnici e volontari. Il Centro funzionale della Regione, valutato l’evolversi della perturbazione, ha prorogato l’allerta meteo emanando un nuovo avviso di criticità di livello Arancione anche per l’intera giornata di domani sull’intero territorio regionale: proseguiranno almeno fino alle 23.59 di domani, lunedì 26 settembre, i temporali di forte intensità su tutta la CAMPANIA.

Le situazioni più critiche

Si registrano, al momento, nel casertano: la Prefettura di Caserta ha già attivato il centro Coordinamento Soccorsi, al quale stanno partecipando i referenti del Genio civile e la Sala operativa regionale

Gli allagamenti

In particolare si segnalano, ad ora, allagamenti a Caserta, Carinaro, Capua, Pignataro, litorale Domizio, Grazzanise, Casal di Principe, Cesa e Curti. Situazioni critiche anche nel comprensorio nolano: una frana a Roccarainola, allagamenti in diversi comuni e, in particolare, a Tufino dove la Protezione civile regionale, in collegamento con la Prefettura di Napoli, sta inviando squadre di volontari. La perturbazione che sta interessando, al momento, i settori centro-settentrionali della regione con valori di pioggia variabili da 80 mm (provincia di Caserta e Napoli città) a 60 mm (Caserta città e provincia di Napoli) nelle ultime 3 ore, nelle prossime ore interesserà principalmente la zona 3: Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini.

Advertisement

La Protezione Civile della Regione CAMPANIA

Richiama i Sindaci alla massima attenzione, attivando i Centri operativi comunali, attuando tutte le norme previste dai piani di Protezione civile e a valutare il rischio sul territorio di propria competenza adottando le dovute misure di mitigazione del rischio, messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini

Si ricorda che è pericoloso sostare ai piani bassi degli edifici e negli scantinati, nonché transitare nei sottopassi, nelle aree ribassate dove possono arrivare acqua e detriti poiché l’acqua potrebbe scendere dalle zone più alte, mista a fango e materiale vario anche in assenza di pioggia. In caso di necessità, salire ai piani alti dei palazzi. In base alla evoluzione delle piogge e alle situazioni di rischio sui singoli territori, si suggerisce ai cittadini di limitare gli spostamenti. La Sala operativa della Regione CAMPANIA sta seguendo la situazione e si tiene in stretto contatto con i Sindaci del territorio per far fronte alle richieste di intervento: attivate tutte le associazioni di volontariato delle zone maggiormente interessate.

Maltempo: a Napoli acquazzone, strade allagate e alberi caduti

Un violento temporale si e’ abbattuto questa mattina a Napoli, in provincia e nella parte settentrionale della Campania. Una vasta porzione del capoluogo di regione tra le 7 e le 9 e’ stato interessato da un acquazzone e le strade, quelle della zona collinare e del lungomare, si sono trasformate in fiumi. Nel sottopasso Claudio a Fuorigrotta due auto sono rimaste bloccate, ma i conducenti sono usciti in fretta dall’abitacolo senza conseguenze per loro.

Advertisement

Allagamenti e disagi alla circolazione stradale

Registrati in molti punti della citta’, come alla Riviera di Chiaia dove alcuni tratti di strada sono completamente invasi dalle acque. Forte ripercussioni anche sul trasporto pubblico. La societa’ regionale Eav ha comunicato lo stop alla circolazione dei treni sulla linea Circumflegrea tra Licola e Quarto, nel Napoletano, e la sospensione del servizio della Funivia del Faito per il forte vento.

Per le difficili condizioni meteomarine si prospetta il progressivo blocco dei collegamenti marittimi per le isole di Ischia e Procida. Risultano attualmente sospese per entrambe le isole tutte le corse operate dai mezzi veloci, dai porti di Molo Beverello e Pozzuoli, mentre procedono a singhiozzo quelle delle navi traghetto da e per il porto flegreo e Napoli Porta di Massa. Sono gia’ decine le chiamate ai vigili del fuoco. Ai Colli Aminei caduti due alberi. Uno ha sfiorato la carreggiata.

Advertisement

La riviera di Chiaia invasa dall’acqua piovana, e così molte altre zone dal centro alla periferia. I forti temporali che da stamane imperversano sulla Campania stanno causando disagi per i cittadini a Napoli, costretti a guadare – a piedi o in auto – strade e marciapiedi trasformati in torrenti. Problemi al centro anche nel rione Sanità, in periferia soprattutto nella zona orientale. Sospese per allagamento anche le corse della ferrovia Circumflegrea, che collega il capoluogo con alcuni comuni dell’hinterland.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)