Connect with us

cronaca

Ha un infarto ma le ambulanze non ci sono, Raffaele muore dopo aver atteso invano l’arrivo dei soccorsi: “Chiamati per due volte”

Published

on

raffaele

Medico ha un infarto ma le ambulanze non ci sono: Raffaele muore dopo aver atteso invano l’arrivo dei soccorsi

«Purtroppo è successa una cosa gravissima e a farne le spese è un anziano collega». Inizia così il racconto delle ultime ore di vita di Raffaele Caparello, medico lametino morto nella notte tra domenica e lunedì dopo aver avvertito un malore. A ricostruire quanto accaduto Saverio Ferrari, medico in forza al 118 e dipendente dell’azienda sanitaria provinciale di Catanzaro.

«Il problema è iniziato quando è stata avvertita la centrale operativa per avere un mezzo di soccorso per un sospetto infarto. Il collega della centrale operativa però si è visto costretto a dire che non ce ne erano a disposizione. E pare che per ben due volte sia stata dichiarata l’indisponibilità del mezzo. Così i familiari del collega hanno chiamato la guardia medica che è intervenuta prontamente – continua il racconto – ed è stato davvero molto in gamba. Addirittura col proprio mezzo ha trasportato l’anziano collega in Pronto soccorso ma purtroppo non ce l’ha fatta ed è deceduto».

Advertisement

Raffaele non ce l’ha fatta

«C’è da dire che l’infarto è una patologia tempo dipendente – aggiunge ancora il medico – e purtroppo questa ora e mezza persa tra le varie chiamate e poi l’arrivo della guardia medica ha determinato un soccorso fuori tempo. Se fosse stato soccorso nei tempi giusti c’era la possibilità che l’anziano collega si potesse salvare. La certezza non l’abbiamo ma se c’era una possibilità gli è stata negata».

Le parole di Amalia Bruni

Sulla vicenda è intervenuta anche la consigliera regionale Amalia Bruni, medico e nota ricercatrice: «Una tragedia che non dovrebbe mai accadere – afferma in una nota -, una storia dolorosa che tocca tutti noi e della quale tutti siamo responsabili, in modo e quantità diverse ma siamo tutti coinvolti. La morte del collega Raffaele Caparello per la carenza di ambulanze con il medico è una vergogna per una comunità civile nell’anno 2022». Fonte: Cosenza Channel

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
1 Comment

1 Comment

  1. Fernando De Angelis

    27 Settembre 2022 at 22:53

    E vergognoso quello che succede in Italia. In nessun paese del mondo succede quello che succede in Italia vergognatevi se nn sapete gestire andate a zappare, oppure pascolare le pecore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)