Connect with us

cronaca

Drammatico schianto nella notte, Emanuele muore a 21 nell’incidente: feriti due ragazzi, stavano tornando da una cena

Published

on

macerata

MACERATA. Una tragedia si è consumata la notte scorsa: un ragazzo di 21 anni, Emanuele Mosca di Tolentino, è morto in un incidente stradale. Gravissimo il conducente dell’auto su cui viaggiava, e feriti altri due, un ragazzo e una ragazza, anche loro a bordo della stessa vettura.

Macerata, dramma nella notte

La comitiva, tutti giovani di 21 o 22 anni, avevpartecipato alla cena di un amico a Sarnano. Finita la festa, i quattro sono risaliti sulla Bmw di uno di loro, Diego Ceresani, per fare ritorno a Tolentino. Erano circa le 2. Ma lungo la strada provinciale 502, in contrada Morichella nel territorio del Comune di San Ginesio, all’altezza di una curva a destra il conducente ha perso il controllo dell’auto, che è finita in una piccola scarpata e poi contro una pianta. Un impatto fortissimo. Gli amici, rientrati in città e non vedendoli più, hanno chiamato uno di loro. Così si è capito cosa era successo ed è stato dato l’allarme.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, che con l’aiuto dei vigili del fuoco di Tolentino hanno estratto i ragazzi dall’auto. Purtroppo però i medici non hanno potuto fare nulla per Mosca. Il ragazzo, che si trovava sul sedile posteriore, era morto.

Advertisement

Ferito in condizioni gravissime era il conducente, portato di corsa in ospedale a Macerata: è ricoverato in rianimazione, e lotta tra la vita e la morte. L’altro ragazzo e la ragazza che erano con loro hanno riportato diverse fratture nell’impatto, ma per fortuna le loro condizioni non sono preoccupanti.

Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri di San Ginesio e del Nucleo radiomobile di Tolentino, coordinate dal capitano Giulia Maggi. I militari hanno eseguito tutti i rilievi sul posto, per ricostruire la dinamica del tragico incidente. A quanto sembra, la Bmw avrebbe fatto tutto da sola. 

Ancora da chiarire però le cause che potrebbero aver portato alla perdita di controllo da parte del conducente. Il sostituto procuratore Rosanna Buccini ha incarico il medico legale Roberto Scendoni di eseguire l’ispezione cadaverica sul corpo del 21enne, valutando poi se disporre anche l’autopsia.

Advertisement

Gli accertamenti sono necessari soprattutto perché, da prassi, il conducente è indagato per omicidio stradale. La vettura è stata messa sotto sequestro, per eventuali ulteriori accertamenti.

In attesa del nulla osta dalla procura, non è stata fissata ancora la data del funerale, che potrebbe slittare di qualche giorno. A Tolentino, si è diffusa in un attimo la notizia di quanto avvenuto nella notte perché i ragazzi coinvolti sono molto conosciuti e ben voluti, così come le loro famiglie, e scoprire quanto accaduto ha lasciato tutti sotto choc. 

Emanuele Mosca lavorava con il padre Giovanni alla ditta di impianti termici Idrotek. Lascia la madre Laura, il fratello Alessandro e la sorella Ludovica. Sono ore di angoscia invece per i parenti e gli amici di Ceresani, che lavorava al ristorante di famiglia, il Chiaroscuro di Belforte.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)