Connect with us

Senza categoria

Casal di Principe, crolla tetto di un capannone, operaio precipita per cinque metri e muore: Francesco aveva 49 anni, aperta inchiesta

Published

on

Casal di principe

CASAL DI PRINCIPE. È morto cadendo dal tetto di un capannone che improvvisamente ha ceduto, facendolo precipitare per circa cinque metri. È morto così Francesco Petito, operaio 49enne di Cesa, in provincia di Caserta.

Il dramma a Casal di Principe

Teatro della tragedia un capannone di Saturno a Casal di Principe, dove Petito stava effettuando un sopralluogo. L’uomo è caduto da un’altezza di cinque metri, l’impatto al suolo è stato drammatico: i soccorsi lo hanno trovato ancora vivo ma in gravi condizioni.

I fatti

Il 49enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Caserta dove i medici hanno tentato di salvargli la vita, ma nel pomeriggio il personale del Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta ne hanno dichiarato il decesso.

Advertisement

La salma è stato messa a disposizione dell’autorità giudiziaria di Napoli Nord che dovrà valutare il da farsi, probabilmente autorizzando l’autopsia: i magistrati hanno aperto un fascicolo d’indagine sull’incidente costato la vita a Petito. (IlRiformista)

Da Casal di Principe a Milano, altro dramma

E’ Luca Marangoni, il ragazzino di 14 anni morto investito da un tram a Milano. Il 14enne, come riporta Repubblica, stava pedalando sulla sua bicicletta per andare a scuola. Lo schianto è avvenuto alle 8,15 in via Tito Livio, in zona Calvairate.

Sala: “Lutto cittadino a Milano”

Il sindaco Beppe Sala, che ha annullato tutti gli impegni pubblici in agenda per la giornata, ha annunciato il lutto cittadino: “Oggi per Milano è un giorno molto triste. Sto seguendo con dolore la tragedia di via Tito Livio e il mio pensiero è rivolto alla famiglia del ragazzo. Fin da ora annuncio che proclameremo una giornata di lutto cittadino”.

Advertisement

Luca Marangoni andava a scuola 

Il ragazzo stava pedalando verso scuola, il liceo scientifico Einstein. Era in bici insieme a un suo compagno lungo via Tito Livio. Le prime testimonianze avrebbero ricostruito quello che sarebbe accaduto: secondo i racconti, l’amico sarebbe andato dritto, lui avrebbe girato improvvisamente a sinistra mentre stava per arrivare il tram della linea 16. L’autista lo avrebbe visto, avrebbe suonato e rallentato, ma era troppo tardi: non sarebbe riuscito a frenare in tempo per evitare l’impatto. Il conducente, un uomo di 45 anni, è sotto shock ed è stato trasportato in ospedale.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)