Connect with us

Senza categoria

Migranti, su Humanity comincia lo sciopero della fame. Sbarcati a Reggio Calabria i profughi della Rise Above. Nuova ispezione sulla Geo Barents

Published

on

migranti

Trenta persone tra quelle rimaste a bordo della Humanity hanno cominciato lo sciopero della fame, rifiutando il cibo a pranzo, per protesta contro la decisione del governo italiano di non farle scendere dalla nave. Cresce ancora la tensione dopo la presentazione del ricorso dei legali al tribunale di catania. Dalla Rise Above, giuntaal porto di Reggio Calabria, sono sbarcati tutti gli 89 naufraghi e anche l’equipaggio ha potuto lasciare le nave dopo le verifiche delle forze dell’ordine. Sulla Geo Barents nuova ispezione dell’Usmaf. Intanto da Parigi assicurano che dalla Ocean Viking, in arrivo al porto di Marsiglia, sbarcheranno tutti.

Geo Barents, “elevato rischio psicologico” per i migranti: ipotesi sbarco
Un elevato “rischio psicologico” per la lunga permanenza sarebbe stato riscontrato durante il nuovo triage eseguito tra le persone a bordo della Geo Barents dai medici dell’Asp di Catania. La valutazione medica, eseguita da psicologi e psichiatri dell’Azienda sanitaria provinciale, potrebbe sfociare nello sbarco nelle prossime ore di tutti i migranti. Un altro analogo triage sarà eseguito sulle persone a bordo dell’Humanity 1. Piantedosi: “Illegale la selezione dei migranti? Ci sono ricorsi”
“Ci sono ricorsi in atto, si deciderà nelle sedi competenti”. Lo dice il ministro Piantedosi replicando a chi ha definito “illegale” la selezione dei migranti arrivati sulle navi Ong a Catania. 

Piantedosi: “Non accettiamo lezioni sui diritti umani”
“Se vi volete fermare all’esegesi delle espressioni burocratiche fate pure, ma non accettiamo lezioni da nessuno dal punto di vista del rispetto dei diritti umani”. Così il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, a margine della presentazione del calendario della polizia, risponde a chi gli chiedeva conto dell’espressione “carico residuale” usata in riferimento ai migranti rimasti a bordo della navi Ong a Catania. Al riguardo, Piantedosi ha precisato che i migranti “non sono in mare, sono al sicuro”. 

Advertisement

Parigi: a Marsiglia sbarcheranno tutti, nessuna selezione
“Lo sbarco a Marsiglia si svolgerà sotto la supervisione della Prefettura. Saranno fatti scendere tutti i migranti dalla nave e poi registrati come richiedenti asilo”. Lo spiegano fonti del ministero dell’Interno francese, che ribadiscono: “Ci stiamo preparando come se la nave dovesse arrivare nelle prossime ore”. Non ci sarà quindi alcuna selezione fra i passeggeri della Ocean Viking, non saranno fatti scendere i deboli e lasciati a bordo gli altri: “Non ci sono restrizioni possibili, tutti hanno diritto di presentare la domanda di asilo”, aggiungono le fonti francesi.

Humanity, migranti a bordo iniziano sciopero della fame
Oltre trenta delle 35 persone a bordo dell’Humanity 1 hanno iniziato ufficialmente lo sciopero della fame e a pranzo hanno rifiutato il cibo. Lo hanno riferito componenti dell’equipaggio della nave della Ong tedesca che hanno incontrato alcuni degli attivisti che protestano davanti il piazzale del molo dove è ormeggiata la Geo Barents di Medici Senza Frontiere.

La Francia aprirà il porto di Marsiglia all’Ocean Viking
La Francia “si prepara ad aprire il porto di Marsiglia alla nave Ocean Viking, o nella notte fra mercoledì e giovedì o nella giornata di giovedì. Dipenderà da quando lascerà il sud del Mediterraneo”. Lo ha reso noto una fonte del ministero dell’Interno francese.

Advertisement

Legale Humanity 1: ancora nessuna risposta a richiesta asilo
“Non abbiamo ancora avuto risposta né siamo stati convocati sulla richiesta di asilo politico che abbiamo presentato domenica per i 35 migranti rimasti a bordo della Humanity 1”. Lo ha detto il legale della Ong tedesca Sos Humanity, Riccardo Campochiaro, precisando di “avere raccolto le adesioni a bordo e di averle inviate, come di prassi, con una mail certificata alla questura ed alla commissione preposta”. Entro oggi, o al massimo domani, sarà invece presentato il ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento di allontanamento della nave da Catania notificato al comandante della Humanity 1.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)