Connect with us

cronaca

Il dramma della piccola Anna, la bimba morta a soli 8 anni non ce l’ha fatta: ha lottato fino alla fine

Published

on

elba

Strazio all’isola d’Elba, Capoliveri in lutto per la morte della piccola Anna: “Addio grande guerriera”

È un dramma enorme, indescrivibile a parole, quello che nelle prime ore di oggi mercoledì 9 novembre ha travolto Capoliveri e tutta l’isola d’Elba. La piccola Anna, 8 anni, malata da tempo, è morta dopo un lungo periodo in cui ha combattuto tenacemente e ad armi impari contro un tremendo male che, purtroppo, non le ha dato scampo. A dare la tragica notizia è stato il sindaco di Capoliveri, Walter Montagna, che per la giornata di domani, giovedì 10 novembre, tramite l’ordinanza numero 74, ha proclamato lutto cittadino e la chiusura di ogni attività e di tutti gli uffici pubblici, scuole comprese. Un paese intero, un’isola, pronta ad avvolgere con tutto l’affetto possibile la famiglia della bambina.

Da circa 2 anni Anna combatteva contro una brutta malattia, dimostrando una forza d’animo e una determinazione incredibili. È stata per mesi ricoverata all’ospedale di Pisa, lottando ogni giorno. Poi il ritorno a casa nel giugno del 2021. Insieme ai suoi genitori, Tommaso e Oxana, e al fratello Danko nell’ultimo periodo ha vissuto avventure fantastiche, i suoi sogni: dal nuotare insieme agli squali all’acquario di Barcellona, al conoscere idoli come Sangiovanni e Blanco, fino ad essere protagonista insieme ai piloti a bordo di un’auto da rally. Sempre con il sorriso sulle labbra, combattendo insieme alla sua famiglia e spinta dall’affetto e dal calore di un’isola intera che domani le renderà omaggio per l’ultima volta. Uno strazio indescrivibile.

Advertisement

Il sindaco di Capoliveri: “Il tuo immenso sorriso resterà sempre con noi”

Un messaggio di cordoglio è stato pubblicato nella mattina di oggi dal sindaco di Capoliveri, Walter Montagna: “Piccola Anna – ha scritto il primo cittadino -, tu che hai insegnato a tutti noi cosa sono coraggio e la forza. Piccola grande guerriera resterà con noi il tuo immenso sorriso e la tua gioia di vivere nonostante tutto”.  Poi si è rivolto ai genitori della bambina: “Tommaso, Oxana, amici miei, vi stringo forte – ha aggiunto -, con tutto l’amore possibile. Vi sono vicino, a voi, ai nonni e a tutta la famiglia, e con me tutta la nostra comunità. Ciao Annina. Ciao piccola stella”.

Messaggi di vicinanza e affetto sono stati inviati e pubblicati da numerosissime realtà dell’isola d’Elba. Dalla Pro Loco alle associazioni di volontariato, che non hanno fatto mancare il loro abbraccio alla famiglia. Una famiglia straordinaria che giorno dopo giorno ha lottato insieme ad Anna. E che oggi piange la sua piccola grande guerriera. 
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)