Connect with us

cronaca

Migrante sbarcata a Lampedusa muore per ipotermia

Published

on

migrante morta

LAMPEDUSA. Una migrante è morta al Poliambulatorio di Lampedusa per probabile ipotermia.

La donna era su un’imbarcazione soccorsa, durante la notte, da una motovedetta della guardia di finanza. Due i natanti giunti a poche miglia dal porto, con a bordo 41 e 43 persone.

Nel primo gruppo, c’erano 14 donne e un minore, nel secondo invece 21 donne e 5 minori. Al momento dello sbarco degli 84 migranti emerso subito che c’era una donna che stava male e portata al Poliambulatorio dove i medici hanno fatto di tutto per salvarla.

Advertisement

Migrante: “De Magistris, approssimazione e disumanità dal governo”

“Alla fine il Governo costretto a far sbarcare tutte le persone a Catania dalle navi Humanity1 e Geo Barents perché ritenute fragili dalle ispezioni dei medici a bordo. Uno schiaffo al bullismo istituzionale”. Così, in una nota, Luigi de Magistris, portavoce di Unione popolare.

“Quello che avevamo detto dal primo momento, ossia che chi scappa dalle tragedie umanitarie sono persone fragili ed in emergenza, ma il Governo della legalità di facciata aveva detto che l’esecutivo Meloni era quello vestito di autorità e serietà e che quindi avrebbe fatto rispettare la legalità – sottolinea -.

Ed infatti, loro malgrado, sono stati costretti a rispettare la legalità che loro stessi avevano violato non facendo sbarcare i fragili che pure erano tutelati a parole nel decreto del governo”.

Advertisement

“Abbiamo assistito ad un fritto misto nelle cucine di palazzo Chigi tra ideologia di destra, incompetenza, malafede, approssimazione, disumanità e pure mancanza di capacità a tenere la posizione. Un governo molliccio alle prime prove di resistenza. Sono bastate anche un paio di telefonate da parte della loro tanto vituperata Unione Europea per mettere in riga il governo che si definiva sovranista”, conclude.(Skytg24)

Migrante – E il presidente del Consiglio Giorgia Meloni interviene su Facebook:

“I cittadini ci hanno chiesto di difendere i confini italiani e questo Governo non tradirà la parola data”. Intanto la Francia “si prepara ad aprire il porto di Marsiglia alla nave Ocean Viking, o nella notte fra mercoledì e giovedì o nella giornata di giovedì”. Lo ha riferito all’Ansa una fonte del ministero dell’Interno francese. L’imbarcazione, con 234 persone a bordo, nei giorni scorsi aveva chiesto un porto sicuro anche a Spagna, Grecia e Francia.

Oggi al porto di Reggio Calabria sono sbarcate le 89 persone che si trovavano a bordo della Rise Above. “Se vi volete fermare all’esegesi delle espressioni burocratiche fate pure, ma non accettiamo lezioni da nessuno dal punto di vista del rispetto dei diritti umani”, ha replicato il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi a chi gli chiedeva conto dell’espressione “carico residuale” usata in riferimento ai migranti rimasti a bordo delle navi ong a Catania.

Advertisement

E a chi gli chiedeva una replica a chi ha definito illegale la selezione dei migranti ha risposto: “Ci sono ricorsi in atto, si deciderà nelle sedi competenti”. In tarda serata La Francia ha denunciato ancora il “comportamento inaccettabile” dell’Italia riguardo alla vicenda che ha coinvolto la nave Ocean Viking.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)