Connect with us

Senza categoria

STOP Reddito di cittadinanza, Meloni ci dà un taglio: ORA E’ UFFICIALE. AL VIA LE SOSPENSIONI: ECCO CHI RISCHIA

Published

on

reddito di cittadinanza meloni governo

REDDITO DI CITTADINANZA. Ci siamo, arrivano davvero i tagli. Come riporta il sito online TheWam, il Reddito di cittadinanza non può essere erogato in eterno: questa è l’idea ribadita più volte dalle coalizioni di centrodestra e che si fa sempre più forte con l’introduzione del nuovo governo. Sul tavolo ci sono varie modifiche che saranno applicate al sussidio. 

Reddito di cittadinanza: le novità in arrivo

Le perplessità del governo sul Reddito di cittadinanza erano chiare anche prima della vittoria alle elezioni della coalizione di centrodestra, che ha visto Giorgia Meloni alla Presidenza del Consiglio. In effeti, uno delle attività presenti nel piano del nuovo governo è apportare delle modifiche alla misura anti-povertà varata dal governo Conte e disciplinata dal dl/2019.

Secondo gli ultimi dati dell’INPS

A fine ottobre sono stati spesi oltre sei miliardi di euro nei primi nove mesi dell’anno per il Reddito e laPensione di cittadinanza. Dall’introduzione del reddito, nell’aprile 2019, in totale sono stati erogati circa 25,9 miliardi. In media l’importo percepito è di 550 euro al mese e il 64,7% dei nuclei beneficiari risiede nel Sud e Isole.

Advertisement

L’obiettivo, secondo l’esecutivo, è di “snellire” uno strumento troppo costoso e poco funzionale per indirizzarlo solo alle persone che ne hanno davvero bisogno, quindi a chi non può lavorare. In questo modo le risorse risparmiate dai tagli sul Rdc sarebbero destinate ad altre priorità, per esempio il caro energia.

Reddito di cittadinanza abolito?

Visto che un’abolizione della misura è impensabile, poiché porterebbe a un’inevitabile frattura sociale, oltre a mettere in difficoltà milioni di italiani indigenti, si sta pernsando a una serie di modifiche da inserire all’interno della prossima legge di bilancio, e quindi da attivare nel 2023. A tal proposito si è pronunciato più volte Claudio Durigon, senatore della Lega e sottosgretario al Lavoro, il quale ha elencato alcuni punti su cui si andrà sicuramente a intervenire.

Tra le modifiche presenti sul tavolo vi sono in particolare:

Advertisement

ridurre la durata del Reddito di cittadinanza;
allungare il periodo di sospensione del Rdc prima del rinnovo;tagliare l’importo in modo progressivo;
stabilire nuove regole sul rifiuto delle offerte congrue; spostare la gestione dei controlli nelle mani dei Comuni. (TheWam)

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)