Connect with us

Senza categoria

Rinnovo Reddito di Cittadinanza, ACCREDITO ANCHE NEL NUOVO ANNO. Ecco come fare per ricevere i pagamenti anche nel 2023

Published

on

reddito di cittadinanza

Cosa bisogna fare per ricevere il Reddito di Cittadinanza nel 2023? Basta aggiornare il modello Isee 2023 o ci sono altri adempimenti, per non perdere il sussidio? Vediamo tutti i dettagli in questo articolo.

Il modello Isee 2022 scadrà il 31 dicembre 2022 e con esso anche gli importi del Reddito e Pensione di cittadinanza. Infatti gli importi delle ricariche potrebbero cambiare o lo stesso beneficiario potrebbe perdere il contributo.

Infatti, per le ricariche di Gennaio 2023, non ci saranno problemi. Però da quella di Febbraio 2023, tutto potrebbe cambiare, a causa dei nuovi redditi 2021 e dei saldi e delle giancenze medie (al 31 dicembre 2021), che saranno indicati all’interno della Dichiarazione ISEE.

Advertisement

Cosa fare per rinnovare il Reddito di Cittadinanza nel 2023?

Dai primi di Gennaio 2023, tutti i beneficiari del Reddito di cittadinanza e Pensione di cittadinanza, devono ripresentare il modello Isee 2023, entro il 31 Gennaio 2023. Chi lo presenterà dopo questa data, non perderà assolutamente le ricariche, però li riceverà in ritardo rispetto agli altri beneficiari.

Dopo il rilascio dell’attestazione Isee 2023, bisogna controllare:

  1. il mantenimento dei requisiti economici ed il suo valore,
  2. l’importo del valore della situazione economica Isee (se è alta e sia hanno i requisiti per presentare un Isee corrente, bisogna inviarlo immediatamente),
  3. correggere con urgenza un modello Isee 2023 con errori o omissioni,
  4. comunicare il reddito presunto, se il Rdc viene anche percepito nel 2023, per i componenti familiari che hanno un rapporto di lavoro in corso, iniziato nell’anno 2022,
  5. controllare la situazione lavorativa di ogni componente familiare, sopratutto se qualcuno si è dimesso negli ultimi 12 mesi,
  6. rinviare la domanda del modello Rdc com AU, dopo il rilascio del modello Isee 2023, per coloro che hanno figli minori di 21 anni.

Gli importi del Reddito e della pensione di cittadinanza potrebbero aumentare o anche diminuire in relazione alla variazione del reddito dell’anno 2021 (rispetto all’anno 2020), di tutti i componenti del nucleo familiare.

Nella sezione trattamenti assistenziali del modello Isee, ci sarà anche l’importo percepito come Reddito e pensione di cittadinanza. Però, come esplicato dall’Inps, questo valore non inciderà sul valore Isee, per il calcolo ed il requisito del sussidio economico Rdc e Pdc.

Advertisement

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)