Connect with us

campania

Va a Milano per un colloquio di lavoro e muore a 21 anni sotto gli occhi dell’amico: Pietro ucciso da una fuga di gas, si prega per il compagno Francesco

Published

on

Milano Pietro Caputo

MILANO/TORRE ANNUNZIATA. Due città in lutto e una giovane vita stroncata solo perchè voleva cambiare vita, avere un futuro migliore. Da Torre Annunziata a Milano, l’ultimo viaggio di Pietro, quello che doveva essere il viaggio della speranza, del rinnovo ed invece è stato solo distruzione.

Non ci credono i familiari, non ci crede Francesco, il suo compagno che se l’è visto morte davanti agli occhi e che ora anche lui lotta tra la vita e la morte.

Milano, chi era Pietro Caputo

Pietro Caputo, 21 anni, di Torre Annunziata (nella fotina) e Francesco Mazzacane, 24 anni, di Torre del Greco: «una coppia felice», si definivano su Instagram, social attraverso cui volevano «condividere con il mondo una storia speciale». Una storia invece finita troppo presto e nel più tragico dei modi: Pietro è morto e Francesco è rimasto gravemente intossicato a causa di un’esalazione di monossido di carbonio in un residence di Novegro, vicino a Milano, dove abitavano da alcune settimane. Francesco infatti aveva trovato un’opportunità di lavoro come stagista alla Esselunga, azienda che ha una convenzione con il residence, e si era trasferito dalla Campania alla Lombardia. Di lì a poco il fidanzato lo aveva raggiunto.

Advertisement

Cosa è successo

Tutto lasciava presagire ai due giovani un avvenire sereno , ma purtroppo un tragico incidente ha mandato in frantumi i loro sogni.

Una caldaia mal funzionante ora sotto sequestro, secondo i primi accertamenti dei vigili del fuoco, ha sprigionato nell’appartamento una quantità letale di ossido di carbonio.

Sono stati i familiari di Francesco a dare l’allarme e ad allertare i carabinieri: il ventiquattrenne non rispondeva alle chiamate, cosa mai accaduta in precedenza. Una volta entrati nell’alloggio i militari hanno avuto la conferma dei sospetti. Per Pietro non c’era più nulla da fare, mentre Francesco è stato portato in codice rosso all’ospedale Fatebenefratelli di Milano. (CorrieredelMezzogiorno)

Advertisement

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)