Connect with us

mondo

G20 Bali, Meloni vede Biden: alleanza transatlantica solida

Published

on

G 20 Meloni Biden

G 20 BALI. La cena di gala chiude la prima giornata del vertice, aperto in mattinata dal presidente indonesiano Widodo. Due gli interventi della premier italiana, unica donna a capo di un governo: ha sottolineato il “devastante impatto” della guerra russa e ha invitato a “non usare l’energia come un’arma”. “Non sacrificare la libertà in nome della tutela della salute”, ha aggiunto. Colloquio di un’ora col presidente Usa per “coordinare risposte a sfide globali”. Bilaterale col leader turco, con cui ha parlato di immigrazione

G 20 – Cena di gala

Presente la premier italiana Giorgia Meloni, che è intervenuta sia nella sessione sulla sicurezza alimentare ed energetica sia su quella dedicata alla salute. Ha sottolineato il “devastante impatto” della guerra russa e ha esortato il G20 a confrontarsi “con le sfide più difficili”, cioè con le conseguenze del conflitto in ambito economico, energetico e alimentare. “Non si usi l’energia come arma”, ha aggiunto.

“Non sacrificare la libertà in nome della tutela della salute. Libertà e salute si tengono insieme”, ha detto nel suo secondo intervento. Diversi i bilaterali tra i leader. Meloni ha avuto faccia a faccia con Joe Biden e con Recep Tayyip Erdogan.

Advertisement

G 20 – Alleanza transatlantica

Nel primo è stata ribadita la solidità dell’alleanza transatlantica, nel secondo la necessità di lavorare insieme per contrastare la migrazione irregolare. Presente al vertice anche Xi Jinping: ha assicurato di volere un cessate il fuoco in Ucraina ma che vanno “create le condizioni per fermare la guerra”.

Scambio di accuse tra il presidente ucraino Volodymyr Zelensky e il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov. Nella bozza del comunicato finale del vertice si legge: “La maggior parte dei membri ha condannato con forza la guerra in Ucraina e ha sottolineato che sta causando immense sofferenze umane ed esacerbando le fragilità esistenti nell’economia globale”.

Erdogan,: “Contribuiamo alla sicurezza dell’Europa come hub energetico”

A Bali il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che oggi ha anche incontrato il presidente del Consiglio italiano Giorgia Meloni, ha sottolineato che “come abbiamo fatto affrontando la crisi alimentare, contribuiamo apertamente alla sicurezza della nostra regione, soprattutto dell’Europa, in quanto hub energetico”. Poi ha parlato del mercato dei fertilizzanti che “dovrebbe essere stabilizzato altrimenti affronteremo l’anno prossimo una crisi alimentare maggiore. Dobbiamo anche agire per inviare il grano esportato ai Paesi alle regioni in via di sviluppo che ne hanno urgente bisogno, soprattutto in Africa”. (Skytg24)

Advertisement

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)