Connect with us

Senza categoria

Modifica Reddito di Cittadinanza, SI VA VERSO LA RIVOLUZIONE: cambierà TUTTO. Le nuove disposizioni e le modifiche

Published

on

reddito di cittadinanza

È ormai ufficiale: il governo Meloni ha intenzione di riformare il Reddito di cittadinanza tramite la nuova Legge di Bilancio, nonostante in campagna elettorale avesse promesso di cancellarlo. L’idea, tuttavia, è quella di procedere per gradi. Ma in che modo?

Giorgia Meloni ha dichiarato di voler innanzitutto separare la parte definita come “assistenziale” da quella di politica attiva per l’inserimento nel mondo del lavoro dei disoccupati. Vediamo insieme come l’esecutivo ha intenzione di modificare la misura.

Reddito di cittadinanza: come cambierà nel 2023

Le ipotesi al vaglio del governo sono diverse. Si è ipotizzato, per esempio, la perdita del Reddito di cittadinanza dopo il primo rifiuto di un’offerta di lavoro congrua (attualmente al secondo rifiuto il sussidio viene revocato, in passato si doveva arrivare a tre dinieghi).

Advertisement

Altrimenti un décalage, ovvero un taglio progressivo del sostegno economico nel corso del tempo o potrebbe essere seguita una doppia direzione per la sola platea di beneficiari che può lavorare, che potrebbe essere ricompresa in altri strumenti di sostegno al reddito, maggiormente legati all’inserimento nel mondo lavorativo.

Per chi non cambierà nulla

A beneficiare ancora del Reddito di cittadinanza nel 2023 saranno gli invalidi, chi è in difficoltà, chi ha minori a carico senza avere adeguati mezzi di sostentamento, come annunciato dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Giovanbattista Fazzolari. Ciò significa che le novità non riguarderanno tutti i beneficiari della misura, in quanto si procederà per categorie.

Invece, ad essere soggetti delle modifiche saranno i percettori tra i 18 e i 59 anni, senza minori a carico, e in grado di lavorare.

Advertisement

Non resta che attendere la nuova Manovra per scoprire come il governo avrà intenzione di procedere a proposito.
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Advertisement
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)