Connect with us

Senza categoria

Reddito di cittadinanza, è ufficiale: la data della ricarica di novembre e il pagamento dei 150 euro. L’annuncio dell’Inps

Published

on

reddito di cittadinanza

L’Inps ha risposto ufficialmente alla domanda su quando sarà pagato il bonus 150 euro sul reddito di cittadinanza. Lo fa con la circolare n. 127 pubblicata il 16 novembre, all’interno della quale è presente un calendario dei pagamenti per l’indennità una tantum del valore di 150 euro introdotta dal decreto Aiuti ter.

Bonus che, così com’è stato per l’indennità di 200 euro, viene pagato anche ai nuclei familiari percettori di reddito di cittadinanza, ma solo nel caso in cui non ci siano componenti che ne hanno diritto per altro titolo.

Nel dettaglio, il bonus 150 euro sarà pagato contestualmente alla ricarica di novembre, in arrivo la prossima settimana, e per il momento non sono previsti ritardi che potrebbero rinviarne il pagamento al prossimo mese (come invece è stato per il bonus 200 euro).

Advertisement

Bonus 150 euro per chi prende il reddito di cittadinanza

L’articolo 19, comma 16, del decreto legge n. 144 del 23 settembre 2022 ha riconosciuto ai nuclei familiari che nel mese di novembre risultano percettori di reddito di cittadinanza il diritto a un’indennità una tantum, esentasse, del valore di 150 euro.

Il beneficio spetta d’ufficio, senza necessità quindi di presentare domanda all’Inps.

Tuttavia, tale indennità spetta solo nel caso in cui nel nucleo non sia presente neppure un beneficiario dell’indennità di 150 euro come previsto dall’articolo 18 del suddetto decreto, come pure dall’articolo 19, nei commi da 1 a 15.

Advertisement

Quando è pagato il reddito di cittadinanza a novembre?

Questo mese rispondere alla domanda su quando viene pagato il reddito di cittadinanza non è così immediato come si pensa. Generalmente, infatti, la ricarica viene effettuata il 27 del mese, giorno che tuttavia a novembre cade di domenica.

Quindi, o il reddito di cittadinanza verrà pagato in anticipo oppure in ritardo. A tal proposito, nei giorni scorsi l’Inps, nel indicare il calendario dei pagamenti dell’assegno unico, ha fornito anche alcune informazioni sulla data della ricarica Rdc.

Come spiegato dall’Inps, infatti, l’integrazione Rdc-Au riferita al mese corrente verrà pagata tra il 26 e il 30 novembre. Nello stesso arco di tempo ci sarà quindi la ricarica mensile del Rdc. Nel migliore dei casi potrebbe essere effettuata da Poste Italiane già nella giornata di sabato 26 novembre. Diversamente bisognerà attendere almeno fino a lunedì 28 novembre, con il rischio che per alcuni beneficiari il pagamento sia ritardato fino al 30.

Advertisement

C’è il rischio, quindi, che il reddito di cittadinanza questo mese sia pagato con un leggero ritardo. Perlomeno alcuni beneficiari potranno consolarsi con un leggero aumento, del valore di 150 euro. Aumento che tuttavia sarà l’ultimo: come annunciato da Giorgia Meloni, infatti, “il tempo dei bonus è finito”. Fonte: Money.it
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)