Connect with us

cronaca

Roma, Samuel muore a 21 anni in un terribile schianto, aveva appena finito di lavorare

Published

on

roma

ROMA. “Uno spettacolo di ragazzo”. Così la titolare del ristorante dove lavorava ricorda Samuel Melis, il giovane chef morto ad appena 21 anni in un incidente stradale, l’ennesimo, avvenuto sulle strade della Capitale in questo ultimo tragico weekend di novembre dove si sono registrate tre vittime della strada. Nato e cresciuto nella zona di Conca d’Oro, il giovane si era trasferito da qualche anno a Colle Prenestino e lavorava come cuoco al Barrique Restaurant Poggio Le Volpi, a Montecompatri. 

Roma, la vita del 21enne Samuel

Dopo aver studiato all’Istituto comprensivo Val Maggia, al plesso Cesare Piva, nel III municipio Montesacro, Samuel Melis, nonostante la giovane età, si stava affermando come promettente chef al ristorante dove lavorava, a due passi dal luogo della tragedia. Sabato scorso – poco dopo le 15:00 – stava appunto rincasando dopo il suo turno di lavoro nel locale e percorreva via di Fontana Candida in sella alla sua motocicletta quando, all’angolo con via di Tor Forame, per cause che dovranno essere accertate dall’inchiesta, si è scontrato con una Opel Mokka che proveniva nella direzione opposta, venendo sbalzato dal suo mezzo e rovinando sull’asfalto: uno schianto tremendo che purtroppo non gli ha lasciato scampo, inutili tutti i tentativi di soccorso, troppo gravi i politraumi riportati. 

Disposta l’autopsia 

Svolti i rilievi scientifici dagli agenti del VI gruppo Torri della polizia locale di Roma Capitale, sarà svolta domani – martedì 22 novembre – alle 15:00 al Policlinico di Tor Vergata, l’autopsia sulla salma di Samuel Melis. Nella tarda mattinata di oggi, 21 novembre, il pubblico ministero della rrocura capitolina, dottoressa Rita Ceraso, titolare del procedimento penale per l’ipotesi di reato di omicidio stradale a carico del conducente della vettura con la quale si è scontrata frontalmente la moto del giovane, ha affidato l’incarico al medico legale dottoressa Francesca Cordova, che dovrà stabilire le esatte cause del decesso con particolare riferimento a lesività letali dovute a un eventuale sormontamento del corpo da parte dell’auto.

Advertisement

Residente a Colle Prenestino 

Samuel, che abitava in via Frattamaggiore con la mamma e la sorella più piccola, lascia in un dolore immenso anche il padre.

Il ricordo sui social 

Alla notizia della sua morte sono stati decine i messaggi di cordoglio e ricordo per Samuel Melis: “Buon viaggio Samuel, che la terra ti sia lieve, condoglianze alla famiglia”. Ed ancora: “Sei stato mio alunno alle medie e ti ricordo con affetto”, scrive un docente sulla sua pagina Facebook. Fonte: Roma Today
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Advertisement

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)