Connect with us

meteo

Maltempo, arrivano piogge torrenziali e neve. Allerta in 9 Regioni

Published

on

maltempo

MALTEMPO. L’Italia è in allerta per il maltempo. Piogge torrenziali, venti di burrasca che supereranno i 100 chilometri orari al centro-sud, abbondanti nevicate sulle Alpi, anche sotto i mille metri, violente mareggiate.

E scuole chiuse in alcuni comuni del Lazio e della Campania, a partire da Napoli, mentre a Roma saranno sbarrati parchi, ville e cimiteri. Sono queste le previsioni per le queste ore e le prossime, con un’ondata di maltempo di eccezionale intensità che si abbatterà su tutta la Penisola.

In un 2022 caratterizzato da una estrema siccità e una lunghissima estate, quello atteso, dicono gli esperti, potrebbe essere l’evento meteorologico più importante di tutto l’anno. Pur interessando l’intera penisola, saranno soprattutto le aree del centro-sud e del nord-est ad essere più colpite.

Advertisement

Maltempo in 9 Regioni

Si potrebbero registrare forti criticità idrogeologiche come frane, crolli di rocce, colate di fango, allagamenti e vere e proprie alluvioni. Il Dipartimento della Protezione Civile ha dunque fatto scattare l’allerta rossa, la più grave su una scala di quattro livelli, per alcune zone di Abruzzo e Sardegna. Allerta arancione, invece, per Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Molise, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Acqua alta a Venezia bloccata dal Mose. Mareggiate nel Lazio, in Campania e in Sardegna.

Maltempo – Forti piogge e vento, stop collegamenti in golfo Napoli 

La burrasca ha provocato il blocco dei collegamenti marittimi nel golfo di Napoli rendendo di fatto isolate Ischia e Procida. Tanti in queste ultime ore gli interventi dei vigili del fuoco di Napoli.

Per l’emergenza è stata istituita al 115 una squadra di 8 persone in sala operativa in comunicazione continua con i cittadini che richiedono soccorso. Dopo le prime navi partite stanotte l’intensificarsi del vento, che ha raggiunto punte di 70/80 chilometri orari rendendo il mare molto mosso fino a forza 7/8 e con onde alte sino a 4 metri, ha provocato lo stop di tutte le corse effettuate dai mezzi veloci e dalle navi, sia da Napoli che da Pozzuoli.

Advertisement

Al momento solo un traghetto, partito da Pozzuoli, sta raggiungendo il porto di Ischia ma quasi tutti i collegamenti previsti per il resto della giornata risultano sospesi o in attesa di conferma da parte della compagnie di navigazione. 

Sardegna, esonda fiume Temo a Bosa, evacuato centro anziani 

Dopo il nubifragio a Bosa e la violenta tromba d’aria che ha colpito il territorio di Oristano causando allagamenti nei piani bassi di alcuni edifici e la caduta di alberi, con più di 50 interventi effettuati dai vigili del Fuoco, il maltempo non accenna a fermarsi.

Sempre a Bosa il fiume Temo ha esondato dalla diga Santu Crispu ha cominciato ad attraversare l’abitato: a scopo precauzionale sono state evacuate sei persone in un centro anziani (tre coppie con ridotte capacità motorie) mentre alcune imbarcazioni ormeggiate sono state trascinate verso il mare, danneggiato il pontile galleggiante davanti alle antiche concerie. Negli argini del fiume sono state posizionate delle paratie. È stato allestito un centro di accoglienza presso l’ex convento dei Cappuccini. 

Advertisement

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)