Connect with us

cronaca

Bimbo di 10 anni va in arresto cardiaco mentre lo portano in ospedale e muore: da giorni aveva la febbre alta. Disposta l’autopsia

Published

on

Bimbo morto a 10 anni

LEGNANO. E’ una città sconvolta, in lutto per la perdita improvvisa di un bimbo di soli 10 anni. Una tragedia che addolora tutti e che in queste ore sta letteralmente lacerando una mamma, un papà, una fa miglia intera.

I fatti

Ha avuto la febbre alta per giorni e poi le sue condizioni sono improvvisamente e drasticamente peggiorate, al punto tale da procurare un arresto cardiocircolatorio che gli è purtroppo stato fatale: se n’è andato così un bambino di 10 anni residente a Legnano (nell’hinterland milanese), che frequentava la scuola primaria in uno degli istituti della città.

Come si legge su Repubblica, il piccolo è stato portato al Pronto soccorso dai familiari intorno alle 7 del mattino di domenica 20 novembre e proprio durante il tragitto verso l’ospedale cittadino è avvenuto il tracollo: i medici hanno subito messo in atto le manovre di rianimazione, proseguite per una quarantina di minuti, ma sono stati poi costretti ad arrendersi e a constatare il decesso del bambino.

Advertisement

Tra oggi e domani verrà effettuata l’autopsia per fare luce sulle cause della morte del giovanissimo paziente, che apparentemente non aveva sintomi oltre all’innalzamento della temperatura. In questo periodo stanno aumentando i casi di influenza, che spesso colpisce proprio in età pediatrica.

Bimbo di 10 anni muore per febbre alta – L’epidemia influenzale

Ieri Alessandro Rossi, responsabile dell’area malattie infettive della Società italiana di medicina generale e delle cure primarie, ha sottolineato che “quest’anno l’epidemia influenzale ha già raggiunto livelli elevati. I casi che abbiamo riscontrato noi medici di famiglia sono numerosi, soprattutto nella popolazione giovanile e nei bambini”.

Segnali che portano a “supporre con ragionevolezza che sarà un’epidemia impegnativa: i numeri attuali infatti mostrano che siamo già sul livello della fase avanzata dell’epidemia influenzale dello scorso anno”.

Advertisement

I dati relativi all’influenza in queste prime settimane di novembre indicano infatti a livello nazionale un tasso di incidenza salito già al 6.6 per mille abitanti, con picchi del 19.6 per mille nella popolazione pediatrica da 0 a 5 anni, che è quella più colpita e fa da principale fonte di diffusione dell’infezione nella popolazione. (Repubblica)
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)