Connect with us

Senza categoria

INPS, PIOGGA DI PAGAMENTI IN ARRIVO: SCATTANO LE RICARICHE DI FINE MESE. ECCO LE DATE UFFICIALI

Published

on

inps

Dicembre conclude l’anno fiscale, ma non per questo è meno importante degli altri quando guardiamo al calendario dei pagamenti INPS e alle scadenze fiscali che impegnano partite iva e più in generale i contribuenti.

Il calendario dei pagamenti INPS di dicembre 2022 riserva importanti informazioni a carattere economico per i pensionati. Questo è il mese in cui arriva la tredicesima e per alcuni il bonus da €154,94.

Ma è anche l’ultimo mese del reddito di cittadinanza per come lo abbiamo conosciuto fino ad ora, poiché dal prossimo gennaio sono previste importanti novità che qui riassumiamo.

Advertisement

Concludiamo l’articolo con le principali scadenze fiscali di dicembre per le partite iva.

Pensione dicembre 2022 e tredicesima con gli aumenti

La pensione di dicembre 2022, come ogni anno, arriva insieme alla tredicesima. Per quanti riceveranno la tredicesima con la pensione per la prima volta perché da poco sono andati in pensione, vediamo nel dettaglio come funziona e quanto riceveranno.

I pensionati ricevono la tredicesima insieme alla pensione l’1 dicembre direttamente sul conto corrente bancario, o sul conto Banco Posta (Libretto Smart, ecc.) per quanti hanno un conto aperto presso Poste Italiane.

Advertisement

La tredicesima per i pensionati viene calcolata in dodicesimi, significa che per un intero anno di pensione percepita a dicembre si riceve una somma pari alla pensione stessa.

Per quanti ricevono la pensione da meno di un anno, dovranno aspettarsi come tredicesima un importo calcolato sui mesi di pensione percepita. Ad esempio, se si percepisce la pensione da 10 mesi la tredicesima sarà di 10/12 esimi.

Il mese di dicembre, inoltre, prevede il riconoscimento della quattordicesima per i casi in cui è dovuta, e i conguagli del modello 730/2022 dove le condizioni patrimoniali personali lo richiedono.

Advertisement

Gli aumenti previsti dal Dl Aiuti bis

Come abbiamo ricordato nell’articolo dedicato alle scadenze INPS di novembre, il governo italiano ha previsto un lieve aumento delle pensioni per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022.

Questo aumento è ben indicato nel cedolino della pensione con la voce “Incremento D.L. Aiuti bis” e fa riferimento all’articolo 21 del decreto legge 9 agosto 2022, n. 115.

Se il mese di dicembre è il primo mese in assoluto in cui si riceve la pensione, l’aumento risulterà incorporato con il primo accredito se la pensione non supera i 2.692 euro mensili. L’incremento, infatti, va dal 2% all’1,5% per le fasce pensionistiche più basse.

Advertisement

L’aumento incluso nel decreto Aiuti bis è uno “scudo” per calmierare gli effetti degli aumenti sui prezzi dei beni al consumo e sull’energia. Di fatto è una “perequazione anticipata”, tuttavia, a gennaio 2023 l’INPS effettuerà il calcolo sulla perequazione per assegnare a ciascun pensionato e pensionata l’aumento pensionistico previsto annualmente.

Pensione e bonus di 154,94 euro

Nel mese di dicembre si riceve anche il bonus di 154,94 euro previsto dalla legge di Bilancio del 2001. Il bonus viene erogato ai pensionati con un trattamento pensionistico non superiore al minimo e inquadrati in condizioni reddituali di svantaggio.

Il bonus non va confuso con il bonus da 150 euro percepito a novembre. Quest’ultimo è stato riconosciuto come “una tantum” ai pensionati con reddito non superiore ai 20 mila euro.

Advertisement

Le date delle pensioni di dicembre 2022

Per quanto riguarda le date di ricezione della pensione di dicembre 2022, esse verranno erogate a partire dall’1 dicembre. Chi ha scelto di ricevere la pensione direttamente sul conto corrente o su un conto Poste Italiane, non dovrà fare nulla. La pensione sarà accreditata in automatico dall’INPS.

Se, invece, si è soliti ritirare la pensione in contanti presso lo sportello postale più vicino, risulterà necessario seguire l’ordine stabilito dall’elenco.

Anche chi riceve la pensione in contanti, può sempre decidere di passare all’accredito su un mezzo di pagamento digitale scegliendo una carta-conto. La carta con conto è una modalità semplice di ricevere la pensione. Questo perchè permette di incassare in totale sicurezza e comodità la pensione appena è resa disponibile dall’INPS. Evita lunghe file allo sportello postale e la somma è subito disponibile utilizzando la carta di pagamento associata al conto.

Advertisement

Grazie a una apposita applicazione da scaricare sullo smartphone, è facile controllare l’accredito della pensione e le spese effettuate di volta in volta. La carta Hype, ad esempio, è uno dei servizi di carta con conto che facilita la ricezione della pensione senza dover raggiungere ogni mese l’ufficio postale.

Reddito e pensione di cittadinanza dicembre 2022

Le date del reddito e della pensione di cittadinanza sono fisse. Chi ha già la carta reddito di cittadinanza (o pensione) rilasciata da Poste Italiane, si vedrà accreditata la somma spettante il giorno 27 del mese.

Quanti a dicembre 2022 per la prima volta riceveranno il reddito di cittadinanza, dovranno recarsi il giorno 15 dicembre presso lo sportello postale indicato, dove riceveranno la carta e contestualmente il primo accredito. Fonte: Fintastico

Advertisement

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)