Connect with us

cronaca

Piacenza, stroncato da un arresto cardiaco mentre fa jogging: morto 49enne

Published

on

PIACENZA. Un uomo piacentino di 49 anni è morto nel tardo pomeriggio di mercoledì 23 novembre stroncato da un arresto cardiaco mentre praticava running in centro.

Piacenza, morto uomo di 49 anni

Stava percorrendo lo Stradone Farnese intorno alle 19 quando, giunto all’incrocio di via Giordani, si è accasciato improvvisamente sul marciapiedi e ha perso conoscenza.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118 con l’automedica e hanno subito iniziato le manovre di rianimazione, proseguite poi durante il trasporto d’urgenza al pronto soccorso a bordo di un’ambulanza della Cri.

Advertisement

Purtroppo il 49enne non si è più ripreso e ne è stato constatato il decesso in serata. Fonte: Padova Today

Dolore e a Palermo, un uomo si è buttato dal secondo piano ed è morto

Dramma all’ospedale Civico Di Cristina Fatebenefratelli di Palermo dove un paziente si è buttato dal secondo piano perdendo la vita.

L’uomo aveva 91 anni ed era ricoverato, secondo quanto si apprende, nel reparto di urologia nel complesso dell’oncologico. I primi ad intervenire i sanitari del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare la morte dell’uomo.

Advertisement

Sul luogo della tragedia sono intervenuti gli agenti di polizia di Stato e il medico legale per provvedere alla ricostruzione dei fatti. Sono in corso indagini per ricostruire l’accaduto e per capire perché l’uomo abbia deciso di gettarsi dal secondo piano.

Lo scorso 4 novembre un altro caso di paziente suicida in ospedale. Un 42enne, paziente dell’ospedale di Biancavilla si è lanciato da un balcone del presidio. Inutili i soccorsi dei medici. Sono intervenuti i carabinieri per gli accertamenti.

L’uomo, un bracciante agricolo della provincia etnea, era ricoverato nel reparto di Chirurgia generale dell’ospedale di Biancavilla per una grave patologia cronica. Si è tolto la vita lanciandosi da un balcone al quarto piano della struttura. Secondo quanto si è appreso, il gesto sarebbe da ricondurre alla sofferenza che gli causava la malattia. La Procura di Catania ha in seguito disposto la restituzione della salma alla famiglia.

Advertisement

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)