Connect with us

cronaca

Saman Abbas, parla il padre Shabbar: “Mia figlia è viva”

Published

on

saman abbas

Saman Abbas sarebbe viva secondo la testimonianza del padre Shabbar davanti al giudice in Pakistan.

Saman, il padre dichiara: “Mia figlia è viva”

Shabbar è accusato dalla procura di Reggio Emilia di omicidio, sequestro di persona e soppressione di cadavere in concorso con altri quattro familiari per la scomparsa della 18enne, avvenuta a Novellara (nel Reggiano) la notte tra il 30 aprile e il primo maggio 2021. L’udienza si è tenuta a Islamabad e l’uomo era con l’avvocato, al quale sono stati concessi 7 giorni per prendere visione della documentazione arrivata dall’Italia.

Intanto i periti nominati dalla Corte di assise di Reggio Emilia hanno iniziato le operazione per rimuovere il cadavere ritrovato in una buca vicino a un edificio diroccato non lontano dal casolare in cui viveva la famiglia della 18enne scomparsa. Si pensa che quei resti umani appartengano proprio alla ragazza, ma per averne la certezza sarà necessario esumare il corpo e analizzarlo. La Corte ha respinto l’eccezione sollevata dal difensore del padre della giovane sulla necessità di notificare, prima di procedere, gli atti all’uomo.

Advertisement

L’incarico è stato conferito all’anatomopatologa Cristina Cattaneo e all’archeologo forense Dominic Salsarola. I periti dovranno recuperare ed esaminare i resti e gli altri reperti emersi dallo scavo in Strada Reatino, inclusa la terra rimossa. Dovranno poi accertare le dinamiche e l’epoca dell’occultamento, le cause e i tempi della morte. 
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)