Connect with us

campania

Ischia, una strage annunciata. Si continua a scavare in cerca dei genitori dei tre fratellini morti: “Era necessario evacuare”

Published

on

Ischia

ISCHIA.Casamicciola (Ischia) si continua a scavare in cerca delle 4 persone ancora disperse.

Tra loro ci sono anche i genitori dei tre fratellini, le cui salme sono state già recuperate. La Procura di Napoli, intanto, sta indagando sugli allarmi inascoltati lanciati dall’ingegnere Giuseppe Conte, ex sindaco del comune ischitano dove una frana all’alba di sabato ha provocato distruzione e morti. L’ex primo cittadino ha riferito di avere inviato quattro giorni prima della tragedia, cioè il 22 novembre, delle mail Pec alle autorità competenti per avvertirle dei rischi che correvano i cittadini di Casamicciola a causa delle abbondanti precipitazioni previste. “Era necessario evacuare”, ha detto.

Blinken: Nato rafforzerà presenza dal Mar Nero al Mar Baltico

Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha dichiarato che “la Nato rafforzerà la sua presenza dal Mar Nero al Mar Baltico”, in occasione di una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri rumeno Bogdan Aurescu, a Bucarest.29 nov

Giovedì Cdm su dl Ischia

Un decreto legge Ischia, con aiuti alle aree colpite dalla frana, dovrebbe essere esaminato giovedi dal Consiglio dei ministri. Fra le misure allo studio da inserire nel dl ci sarebbero anche la sospensione dei tributi fino a fine anno, con l’impegno a rinnovarla nel 2023, la proroga degli adempimenti per i professionisti che non possono lavorare a causa dei danni prodotti dagli eccezionali eventi meteorologici che sabato hanno colpito l’isola, e la proroga di un altro anno dello smantellamento dei tribunali distaccati.

Ischia, l’ex sindaco: “Era necessario evacuare i cittadini”

“Nel momento che l’isola di Ischia si trova in questa situazione e ci sono degli allarmi, che io ho dato, era necessario che questi cittadini fossero avvertiti, voi di qua ve ne dovete andare perché è pericoloso”. Lo ha dichiarato l’ex sindaco di Casamicciola Giuseppe Conte.29 nov

Musumeci: “Ipotesi commissario contro rischio idrogeologico”

“E’ una delle ipotesi che abbiamo avanzato proprio nei giorni scorsi in sede di consiglio dei ministri. Quando il Comune, la provincia o la Regione non sono nelle condizioni di mantenere il rispetto di una scadenza, serve nominare un commissario con poteri sostitutivi. Insomma che sia il gatto rosso, che sia il gatto nero a noi non interessa. L’importante è che l’uno o l’altro prendano il topo”. Così il ministro per la Protezione civile e le politiche del mare, Nello Musumeci, sulla necessità di sbloccare gli interventi contro il rischio sismico e idrogeologico finanziati ma non operativi perché i fondi non si spendono.29 nov

Pichetto: “Il Paese deve darsi delle regole, basta deroghe”

“Il Paese deve darsi delle regole per non andare sempre in deroga, perché si possano avere percorsi certi. Non è neppure una questione di fondi, perché i fondi ci sono. E’ una questione di procedure. Anche i condoni nascono dal blocco del sistema, da un’illegalità amministrativa che va avanti. Distinguiamo fra alcune situazioni di condono ed essere su luoghi dove c’è il rischio della vita. Bisogna avere il coraggio di fare una valutazione caso per caso”. Lo ha detto il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica, Gilberto Pichetto, a Omnibus. (Tgcom24)


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)