Connect with us

cronaca

TREMA LA TERRA AL SUD, forte scossa di terremoto sveglia tutti a notte fonda. Paura tra la popolazione, gente in strada

Published

on

terremoto

Tre scosse di terremoto in rapida successione pochi minuti dopo le 3.30 del mattino turbano il sonno dei napoletani. Ancora scossi dalla frana di Casamicciola, in molti si sono svegliati questa notte a causa del sisma.

Terremoto, serie di scosse in Campania

La scossa più forte è stata di magnitudo 2.6, localizzata nei Campi Flegrei (la più bassa 2.0). A causa della scarsa profondità sono state avvertite nitidamente sia a Pozzuoli che in molte zone di Napoli.

L’auto si schianta contro un albero, Riccardo muore a 26 anni. Si sarebbe dovuto leaureare nello stesso giorno ma all’università non era previsto nulla

Sull’incidente in cui è rimasto ucciso il 26enne Riccardo Faggin sono al lavoro gli investigatori che dovranno capire come l’auto a bordo della quale viaggiava sia finita fuori strada schiantandosi contro un albero. Il sinistro è avvenuto nella noTte tra il 28 e il 29 novembre lungo via Romana Aponense da Abano Terme in direzione Padova.

È qui che stava transitando la Opel Corsa del giovane quando, poco dopo la discesa del cavalcaferrovia, all’altezza di via Latisana, ha sbandato finendo nella corsia opposta. Pochi metri percorsi fuori controllo e probabilmente ad alta velocità in una corsa conclusasi con lo schianto contro un platano, rivelatosi poi mortale. Inutile l’intervento dei soccorritori che sono giunti sul posto poco dopo la chiamata di emergenza giunta da alcuni automobilisti che hanno assistito alla scena. Per il 26enne non c’era ormai più nulla da fare.

Sul posto sono giunti anche gli agenti della polizia locale di Padova che hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire l’accaduto. Intanto si indaga anche sulla vita privata della giovane vittima che sembra che fosse iscritta alla facoltà di Scienze Infermieristiche dell’Università di Padova e che aveva organizzato proprio per il 29 novembre una festa di laurea per celebrare la fine del percorso di studi.

Il tutto sarebbe stato però smentito dall’ateneo che ha fatto sapere nel pomeriggio di ieri che non c’erano in programma discussioni di tesi di laurea a nome della vittima. Come riportato da Corsera la famiglia di Riccardo Faggin si è chiusa nel dolore. “Stiamo provando anche noi a capire cosa sia accaduto”, ha fatto sapere il padre. Gli investigatori sono al lavoro per capire se l’incidente sia provocato da un colpo di sonno o da un momento di distrazione. Non è escluso che possa essersi trattato di un gesto volontario.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)