Connect with us

cronaca

“Mamma, papà correte, Anna si sente male”. Muore a soli 15 anni per un’aneurisma celebrale fulminante: il dramma sotto gli occhi della sorellina la sera della Befana. Il sindaco proclama lutto cittadino

Published

on

Anna Maione

ADDIO ANNA. Si chiamava Anna Maione. La sua vita stroncata all’improvviso sotto gli occhi della sorellina. L’ultima immagine che la piccola ha infatti dell’amata Anna è lei riversa sul letto della camerata, priva di sensi. Inutile la corsa all’ospedale, è volata via quasi senza fare alcun rumore. La ragazza viveva a Latina, ma era originaria di Sant’Anastasia.

Chi era Anna Maione

Tanti in queste ore i messaggi di cordoglio e i ricordi che si affollano sui social per ricordare la giovane Anna. L’ amore per lo sport, la scuola e una grande fede religiosa nel cuore.  Coem scrive Il messaggeo, aveva passato il giorno della Befana con papà Giuseppe, mamma Imma e la sorellina più piccola,   ma la gioia della famiglia si  è  spezzata in pochi istanti.  In un attimo un malore  ha oscurato il suo volto sorridente. 

Il malore improvviso

«Papà, mamma correte, Anna si sente male»,  aveva urlato spaventatissima la sorellina Lucia, chiedendo  aiuto ai genitori. Tutta la comunita di Lanuvio è sotto choc per la drammatica notizia  della morte della giovanissima a cui domani alle 15.30 verrà dato l’estremo saluto presso la chiesa di San Giovanni Battista nella frazione lanuvina di Campoleone.

L’epilessia

«Mia figlia soffriva di epilessia – ha detto commosso il padre – ma non è assolutamente detto che la morte sia correlato a questo disturbo, ultimamente aveva avuto delle amnesie, ma continuava a fare la sua adorata pallavolo e a studiare, addirittura diceva che non voleva che questo problema l’agevolasse in alcun modo, una ragazza solare, pulita e grata per qualsiasi cosa o situazione, era la nostra adorata principessa».

I soccorsi

La corsa in ospedale e poi la  tragica morte. Ad uccidere Anna Maione, 15 anni, di Lanuvio e studentessa presso il  Liceo scientifico Ramadu di Cisterna,  un aneurisma cerebrale contro cui i medici del Bambino Gesù, dove la ragazzina era  stata portata d’ urgenza la sera del 6 gennaio, non hanno potuto fare nulla.

La passione per la pallavolo di Anna Maione

Capelli lunghi sulle spalle e una grande passione per la pallavolo, la 15enne giocava presso l’ Asd Pianeta Volley di Aprilia: la sua ultima partita l’ aveva disputata solo due giorni prima. La sera di venerdi stava guardando un video  in camera con la sorella.

Lutto cittadino

L’amministrazione comunale ha proclamato lutto cittadino per domani, in occasione dei funerali.  (IlMessaggero)

Il cordoglio della società Pianeta Volley Aprilia, dove Anna giocava: «Una Stella in mezzo agli Angeli» ha scritto la società sportiva.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)