Connect with us

Usa

Usa e Svezia avviano negoziati su accordo cooperazione su difesa 

Published

on

Usa

USA. Stoccolma e Washington hanno avviato negoziati su un accordo che amplierà la cooperazione in materia di difesa tra i due Paesi, stabilendo le condizioni per la presenza delle truppe statunitensi in Svezia. Lo ha affermato il governo di Stoccolma.

“I negoziati riguardano l’Accordo di cooperazione alla difesa (Dca), che fornirà un quadro per la continua cooperazione in materia di difesa regolando le condizioni legali per la presenza delle truppe statunitensi in Svezia.

Gli Usa

Stipulato accordi simili con diversi altri Paesi alleati. Il Dca apre la strada a una cooperazione ancora più stretta con gli Stati Uniti sia su base bilaterale sia all’interno della Nato”, si legge in una nota. Il governo svedese ha aggiunto che l’accordo regolerà, in particolare, lo status giuridico del personale militare statunitense in Svezia, l’accesso al territorio delle basi militari, la tassazione e i doveri.

Il documento

Stabilirà anche le condizioni per il supporto militare degli Usa in caso di deterioramento della situazione della sicurezza, secondo la dichiarazione. Al contempo, l’attuazione dell’accordo richiederà modifiche alla costituzione del Paese, che devono essere approvate dal parlamento, ha affermato il governo di Stoccolma.  (Askanews)

Usa, primo test per McCarthy: voto su cambio regole Camera 

USA. Primo banco di prova nelle prossime ore per il nuovo speaker repubblicano della Camera, Kevin McCarthy, dopo la sua travagliata elezione al termine di 15 votazioni in cinque giorni. McCarthy sta cercando di allineare i voti necessari per approvare la serie di concessioni fatte al gruppo piu’ estremista del partito, quello che gli ha sbarrato a lungo la strada per ottenere il ‘gavel’, il martelletto-simbolo usato dal presidente dell’assemblea.

Ma almeno due repubblicani moderati si sono detti pubblicamente contrari e non e’ chiaro se altri li seguiranno.

Usa – Il Grand Old Party

Pero’ non puo’ permettersi di perdere piu’ di 4 voti. Tra le modifiche in programma, consentire ad un singolo deputato di sfiduciare lo speaker; permettere ai congressmen di usare leggi di spesa per togliere finanziamenti a programmi specifici, licenziare dirigenti federali o ridurre il loro stipendio; aprire le leggi di spesa ad un numero illimitato di emendamenti; spianare la strada ad una commissione che indaghi sull’uso da parte del governo del dipartimento di stato, dell’Fbi, del fisco ‘come arma’ (l’obiettivo e’ quello di minare le inchieste contro Donald Trump). (ANSA).


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)