Connect with us

Guerra Ucraina

Guerra Ucraina, a Dnipro si scava ancora in cerca dei dispersi: almeno 30 morti. Zelensky: “Silenzio codardo russi”

Published

on

Ucraina Dnipro

GUERRA UCRAINA. “Decine di persone sono state salvate dalle macerie, tra cui sei bambini. Stiamo lottando per ogni singola persona” dice il presidente ucraino Zelensy a proposito dell’attacco russo contro un condominio residenziale. E accusa: “Silenzio codardo del popolo russo”. Putin: “Tutto procede secondo i piani”

Si scava ancora tra le macerie a Dnipro, dove un palazzo è stato colpito da un missile russo. 30 i morti accertati, una trentina anche i dispersi. Salvate 39 persone, 73 i feriti una trentina dei quali ricoverati in ospedale.

‘L’attacco ha raggiunto i suoi obiettivi’, fa sapere Mosca, mentre il presidente Putin afferma che in Ucraina ‘tutto procede come previsto’. A Kherson, secondo Kiev, le forze russe hanno bombardato ‘i locali in cui lavorano i rappresentanti della Croce Rossa’. L’ambasciatore ucraino presso la Santa sede rilancia il viaggio del Papa nella capitale del Paese aggredito: ‘Penso sia il momento, sarebbe un vero passo verso la pace’. 

Ucraina – Zelensky, su Dnipro silenzio codardo del popolo russo

Volodymyr Zelensky ha condannato il “silenzio codardo” del popolo russo a seguito dell’attacco missilistico su un palazzo nella città di Dnipro che ha ucciso almeno 30 persone. “Il vostro codardo silenzio, il vostro tentativo di aspettare la fine di ciò che sta accadendo, finirà solo con il fatto che un giorno questi stessi terroristi verranno a prendervi”, ha detto il presidente ucraino nel discorso serale.

Zelensky ha aggiunto di aver ricevuto molti messaggi di solidarietà da tutto il mondo. E rivolgendosi ai russi nella loro lingua, ha rilevato “che anche adesso non hanno potuto pronunciare parole di condanna di questo terrore”. 

Zelensky aggiorna a 30 morti il bilancio di Dnipro

Il presidente ucraino Volodymir Zelensky ha aggiornato a 30 il numero delle persone uccise dall’esplosione di un missile russo su un condominio residenziale di Dnipro e ha dichiarato che non si conosce la “sorte” di altre 30 persone che potrebbero essere state in casa al momento dell’impatto.

“Decine di persone sono state salvate dalle macerie, tra cui sei bambini. Stiamo lottando per ogni singola persona! L’operazione di salvataggio durerà fino a quando ci sarà la minima possibilità di salvare vite umane”, ha dichiarato nel suo consueto discorso televisivo. L’attacco missilistico ha distrutto un totale di 72 appartamenti in due blocchi di scale e danneggiato più di 230 case. L’edificio è composto da 18 ingressi con 36 appartamenti in ciascuno; il numero totale di residenti è di 1.100 persone.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)