Connect with us

cronaca

Terribile lutto nella politica di Napoli: è morto Luigi Criscitiello, stroncato da un brutto male. Aveva 47 anni

Published

on

Luigi Criscitiello

ADDIO Luigi Criscitiello. “Da non credere, un dolore immenso, un vuoto incolmabile”. Sono queste le farsi, le parole che ricorrono sul profilo social di Luigi Criscitiello e della moglie Rosalinda Esposito.

Lutto nella politica di Napoli

Stando a quanto perviene, Luigi è morto nella mattinata di ieri, domenica 15 gennaio. Il giovane lottava da mesi contro una malattia che aveva scoperto. L’ultimo saluto si terrà nella giornata odierna a Cercola presso il Palazzetto dello sport.

Strappato alla vita in giovane età dopo aver lottato contro una malattia che aveva scoperto da qualche mese. Si è spento nella giornata di ieri mandando nello sconforto familiari, amici e tutta la città.

I messaggi di cordoglio per Luigi Criscitiello e la moglie

Gigi, amico mio, fratello di una vita, compagno autentico e generoso.

Vorrei scrivere di te per provare a dare forma ai mille e più ricordi che affollano la mia testa, ma non ci riesco.

Vorrei scrivere di te, perché lo meriti. Meriti tutta l’attenzione, l’affetto e la stima che sto leggendo nelle belle parole di tante e tanti.

Vorrei scrivere di te perché alla fine mi piace ricordare quel tuo modo spazientito di liquidare le mie cose con quella voce ferma e leggermente rauca indirizzandomi un “Chià”categorico.

È vero, meritavi più tempo.

Non è giusto, proprio tu che hai lottato per una vita contro le ingiustizie, sei stato portato via da quella più grande, una condanna impietosa violenta e troppo veloce.

Non lo so come riusciremo a dirti addio oggi, spero solo di avere la forza per stare vicino a Rosa che deve sentire un abbraccio collettivo fortissimo, perché è innanzitutto lei che ora dovrà imparare a vivere senza di te.

No è retorico dirlo: chi ha compagni non muore mai.

Sarà così, amico mio.❤️ Scrive Chiara

E ancora

Ho pochi ricordi, pochi giorni di manifestazioni, riunioni di direttivo e cene sociali alla federazione con te e Rosalinda Esposito

Pochi ma indelebili momenti di lotta in certe istanze che oramai portano avanti in pochi e tu eri fra quei compagni con cui parlare di ogni cosa diventava un viaggio emozionante

Ciao Luigi..

Non doveva andare così…

Ti abbraccio tantissimo Rosalinda. Scrive Gelsomina.

Scrive Mischele

“Trent’anni di amicizia e di militanza politica non sarebbero dovuti finire così. Porterò con me gli scazzi, la passione civile, l’amore per la Palestina e per la Pace, le chiacchierate sull’arte, la fotografia e il fumetto.  
Porterò con me il bel sorriso che facevi dopo ogni nostra litigata”.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)