Connect with us

attualità

Salvini, è scontro con Littizzetto: “Se il prof è empatico non gli sparano in classe”. E lui replica: “Meglio il silenzio”

Published

on

salvini

E’ scontro tra Matteo Salvini e Luciana Littizzetto. Il motivo riguarda la storia della professoressa di Rovigo, l’insegnante colpita alla testa da pallini di pistola ad aria compressa mentre teneva lezione all’Istituto tecnico Viola Marchesini. “Se il professore riesce a essere empatico, non gli sparano in classe”, ha detto ieri la comica e conduttrice televisiva a La bomba su Radio Deejay, in passato insegnante di musica e poi di lettere. Parole che sono state contestate dal segretario leghista, vice premier e ministro alle Infrastrutture. Questi infatti sui social ha postato una foto di Littizzetto e il commento: “Come si può solo pensare di dire una cosa del genere? A volte il silenzio è d’oro”.

Luciana Littizzetto, ex insegnante, ha commentato in radio la decisione della prof condannando il gesto “assurdo e violento”, però, “la gestione della professoressa non so se è stata utile. Ho riflettuto su quanto sono cambiati i tempi da quando insegnavo io. Ho insegnato per 9 anni e nessuno mi ha mai sparato – ha detto. C’erano delle classi particolarmente turbolente, tiravano gessetti, ma non ho mai pensato di denunciare, scrivere ai giornali. Era una faccenda mia e della scuola e mi dicevo: o imparo a gestire le classi difficili o è meglio che cambi mestiere”, ha ricordato.

Un punto di vista che in questi mesi è stato condiviso anche da altri insegnanti. “Bisogna imparare ad avere a che fare con questi energumeni. Se sei debole, loro ci marciano tantissimo. I ragazzi fiutano la debolezza. Non esiste una classe ingovernabile, esistono professori molto bravi con i quali i ragazzi stabiliscono una relazione e altri con cui non ci riescono. È anche colpa del professore, è l’empatia, è quel qualcosa che fa intuire ai ragazzi che li ami, che sei lì perché ti piace, ti interessa veramente quello che pensano. Se riesci a creare questa sensazione non ti sparano con la pistola ad aria compressa”.

Una posizione, questa della Littizzetto, parecchio contestata da Salvini che ha immediatamente replicato sui social alle dichiarazioni della comica.

Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)