Connect with us

Usa

Usa, assalto al Congresso: altre cinque persone riconosciute colpevoli di cospirazione 

Published

on

Usa

USA. Tre membri del gruppo di estrema destra statunitense degli Oath Keepers, insieme ad un quarto uomo associato all’organizzazione, condannati per cospirazione per aver partecipato all’assalto al Campidoglio del 6 gennaio 2021.

Usa – La sentenza

Ha riconosciuto Roberto Minuta, Joseph Hackett, David Moerschel e Edward Vallejo colpevoli di cospirazione per aver tentato di bloccare in maniera violenta la certificazione della vittoria di Joe Biden alle elezioni presidenziali del 2020.

La notizia arriva poco dopo che una quinta persona, Richard Barnett, riconosciuta colpevole di otto capi d’accusa. Il 62enne, cittadino dell’Arkansas, era tra i manifestanti che hanno fatto irruzione all’interno del Congresso, e in quell’occasione si e’ fatto fotografare con i piedi appoggiati sulla scrivania di Nancy Pelosi, che all’epoca era presidente della Camera dei rappresentanti.

I capi di accusa

A suo carico includono l’essere entrato in una area ad accesso limitato con un’arma letale o pericolosa e resistenza a pubblico ufficiale. Barnett, la cui sentenza definitiva e’ attesa per il mese di maggio, rimarra’ agli arresti domiciliari fino ad allora, e rischia fino a 20 anni di prigione.

USA: ARRESTATA FIGLIA NUMERO 2 DEM ALLA CAMERA, “SCONTRI CON LA POLIZIA”

La figlia della numero due dei democratici alla Camera, Katherine Clark, arrestata a Boston per aver partecipato a scontri con la polizia, durante i quali un agente è stato ferito.

La stessa deputata del Massachussets, che è la ‘frusta’ dei democratici alla Camera, ha riferito dell’arresto della figlia 23enne: “amo Riley ed è un momento molto difficile nel ciclo di gioia e dolore compreso nell’essere genitori – ha scritto su Twitter – la situazione sarà valutata dal sistema legale e mi fido dei procedimenti”.

La polizia di Boston

Ha reso noto che la giovane è accusata di aver imbrattato un monumento e poi di aver aggredito un agente. Insieme ad un gruppo di una ventina di dimostranti, la figlia della deputata ha scritto sul Parman Bandstand, monumento che si trova in un parco al centro della città, le scritte “No Cop City”, no ad una città di poliziotti, ed ‘Acab’, acronimo per “All Cops are bastards”, tutti i poliziotti sono bastardi.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it

Pubblicità

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

41esimoparallelo è anche un’app

Scarica la versione per IOS & Android direttamente dallo store: avrai tutte le notizie aggiornate in tempo reale, approfondimenti e le storie dall’Italia e dal mondo a portata di mano. Solo per te, in un unico luogo.

Pubblicità

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)