Connettiti con noi

Mondo

Turchia, il bilancio dei morti sale ancora: 3.055. Unicef: migliaia di bambini a rischio

Pubblicata

il

Condividi

TURCHIA. Continua a salire il bilancio del terremoto che ha colpito la Turchia meridionale e la Siria. Almeno 1.293 persone sono morte in tutta la Siria, hanno riferito il governo e i soccorritori. I funzionari del governo turco hanno invece riportato altri 1.762 morti, portando il totale delle vittime nei due paesi a 3.055.

Terremoto Turchia – Unicef: migliaia di bambini a rischio

Migliaia di bambini e famiglie sono a rischio dopo che due devastanti terremoti e decine di scosse di assestamento hanno colpito oggi il sud-est della TURCHIA e la Siria.

Turchia – Le immagini devastanti

“Le immagini che vediamo dalla Siria e dalla TURCHIA sono strazianti- ha dichiarato il Direttore generale dell’UNICEF Catherine Russell- Il fatto che il terremoto iniziale sia avvenuto così presto al mattino, quando molti bambini dormivano, lo ha reso ancora più pericoloso, e le scosse di assestamento comportano rischi continui.

I nostri cuori e i nostri pensieri sono rivolti ai bambini e alle famiglie colpite, soprattutto a quelli che hanno perso i propri cari o che sono rimasti feriti. La nostra priorità immediata è garantire che i bambini e le famiglie colpite ricevano il sostegno di cui hanno disperatamente bisogno”.

È probabile che scuole, ospedali e altre strutture mediche ed educative siano state danneggiate o distrutte dalle scosse, con un ulteriore impatto sui bambini. I potenziali danni alle strade e alle infrastrutture critiche complicheranno anche gli sforzi di ricerca e soccorso e la più ampia risposta umanitaria.

I bambini in Siria

Continuano ad affrontare una delle situazioni umanitarie più complesse al mondo. L’aggravarsi della crisi economica, il perdurare di ostilità localizzate dopo oltre un decennio di conflitto, gli sfollamenti di massa e la devastazione delle infrastrutture pubbliche hanno reso due terzi della popolazione bisognosa di assistenza. L’insicurezza alimentare, la dipendenza da fonti d’acqua alternative e non sicure, i livelli di abbandono scolastico sono molto elevati.

Le malattie trasmesse dall’acqua rappresentano un’altra minaccia mortale per i bambini e le famiglie colpite. In Siria, un’epidemia di colera dichiarata il 10 settembre 2022 si è rapidamente diffusa in tutto il Paese, con i bambini particolarmente vulnerabili.