De Luca contro il governo: “Anche sul numero di dipendenti nelle PA c’è divario tra Nord e Sud”

CASERTA. “Avremo voluto preparare per tempo la pubblica amministrazione, ma veniamo da un ventennio nel corso del quale la P.A. in Italia è stata distrutta e anche in questo scontiamo un divario fra Nord e Sud”. Cosi’ il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, alla Reggia di Caserta dove si sta tenendo la tavola rotonda ‘Selezionare e formare i dirigenti Pnrr: la sfida dell’VIII Corso-Concorso Sna’.

“Abbiamo un 2 per cento in meno di dipendenti pubblici ogni 1000 abitanti rispetto al Centro Nord – dice De Luca. Anche in questo scontiamo un divario da recuperare. La cosa migliore era utilizzare questi fondi con un progetto straordinario di rilancio delle politiche di sviluppo nel Mezzogiorno di Italia, avremmo dovuto utilizzare l’80 per cento di queste risorse per il Sud come ha fatto la Germania 30 anni fa. Ma come dico io non siamo la Germania, adesso vediamo dove arriviamo e faremo uno sforzo straordinario per non perdere queste risorse“. (AGI)
Segui 41esimoparallelo sui social: Facebook, Instagram, Youtube.
Iscriviti al nostro canale Google News
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it 

CASERTA. “Avremo voluto preparare per tempo la pubblica amministrazione. Ma proveniamo da un ventennio nel corso del quale la P.A. in Italia e’ distrutta e anche in questo scontiamo un divario fra Nord e Sud”. Cosi’ il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, alla Reggia di Caserta. Qui si è tenuta la tavola rotonda ‘Selezionare e formare i dirigenti Pnrr: la sfida dell’VIII Corso-Concorso Sna’.

ARTICOLI CORRELATI

Archivio