«Fate spazio». Ambulanza con le sirene spiegate porta i Tiktoker all’inaugurazione di un negozio: l’ultima follia di Rita De Crescenzo. Borrelli: «Via la licenza alla ditta di soccorsi». IL VIDEO

Rita De Crescenzo. L’ennesima follia, l’ennesimo scempio della Tiktoker. Parliamo ovviamente di Rita De Crescenzo. La nota influencer partenopea, già nota per el sue esibizioni completamente sopra le righe, ne ha combinata un’altra delle sue. Ma stavolta ha davvero esagerato facendo infuriare i social ed anche i suoi seguaci.

A rendere noto lo scempio assoluto è l’associazione Nessuno tocchi Ippocrate e il deputato Francesco Emilio Borrelli, ma anche dai social arriva la condanna per Rita De Crescenzo: “Vergogna!”.

Rita De Crescenzo e l’ambulanza-taxi – Cosa è accaduto

Arriva l’ambulanza a sirene spiegate e fiero scendendo dalla vettura urla: “Simme venute cu’ l’ambulanza pecche ce steve n’emergenza: chieste è ppe’ te cà vuò fa concorrenza…” .

La vergogna a Napoli denunciata da Nessuno tocchi Ippocrate: «Hanno infangato il nostro lavoro, servono provvedimenti».

E tutto questo show per cosa? Per l’inaugurazione di un negozio? Follia, follia assurda. tanti i commenti degli utenti scioccati ed indignati.

Borrelli: «Arroganze figlie della subcultura criminale che va sradicata»

«Napoli, arriva un’ambulanza a sirene spiegate e la folla fa spazio. Non si tratta però di un’emergenza sanitaria perché dal mezzo di soccorso scendono gli ospiti musicali (si tratta di personaggi di Tik-Tok) di una festa per l’inaugurazione di un negozio a cui ha preso parte anche la nota Tik-Toker Rita De Crescenzo.

Dal filmato, pubblicato dal profilo dello stesso negozio e segnalato al deputato dell’Alleanza Verdi- Sinistra Francesco Emilio Borrelli, si riesce a capire che si tratta di un’ambulanza vera, non dell’Asl ma con tutta probabilità noleggiata a una ditta privata».

L’ultima follia di Rita De Crescenzo – L’indignazione di Borrelli

«Bisogna togliere la licenza comunale al gestore di queste ambulanze. Abbiamo la targa quindi si può risalire al gestore dell’ organizzazione di volontariato che ha i permessi per utilizzarle. Hanno infangato la nostra professione! La devono pagare»

L’intervento della Polizia

«E’ intervenuta la Polizia Locale che ha identificato il titolare e gli ospiti presenti e nelle prossime ore verrà notificato un verbale per impatto acustico. Naturalmente accertamenti sono in corso anche sull’ambulanza, che non poteva essere utilizzata per questi scopi e, soprattutto, con queste modalità».

«Sempre più allibito da quello che accade in questa città dove certa gente pensa di poter fare sempre ciò che le pare senza alcun rispetto per le regole. Si tratta di prepotenze ed atteggiamenti arroganti figli di una mentalità creata dalla subcultura illegale e criminali che bisogna sradicare dalla nostra terra. Dovranno essere presi provvedimenti contro chi ha organizzato questa buffonata utilizzando anche impropriamente le sirene e quindi creando inutile allarme nella cittadinanza».

Segui 41esimoparallelo sui social: Facebook, Instagram, Youtube.
Iscriviti al nostro canale Google News
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
ARTICOLI CORRELATI

Archivio