Le 10 cose da vedere a New York, le principali attrazioni da non perdere

Pianificare un viaggio a New York può essere entusiasmante, ma anche scoraggiante quando si considera il numero di cose da vedere nella città. La scelta su cosa visitare e cosa tralasciare può essere difficile, specialmente se si ha poco tempo a disposizione. Tuttavia, ci sono alcune attrazioni simbolo della città che devono essere incluse nell’itinerario, sia che si stia visitando per un giorno o per una vacanza più lunga. Questi luoghi rappresentano la New York più turistica, ma sono anche l’iconica immagine della Grande Mela che tutti conosciamo.

Ecco quindi una lista delle dieci attrazioni principali di New York che non dovrebbero essere mancate. La selezione è stata fatta prendendo in considerazione i suggerimenti della guida Lonely Planet, con qualche aggiunta personale. Ovviamente, la scelta delle cose da vedere dipende dai gusti personali e dal tempo a disposizione, ma questa lista rappresenta comunque un buon punto di partenza per organizzare il viaggio a New York.

1.EMPIRE STATE BUILDING

Al primo posto non può mancare l’Empire State Building, uno dei grattacieli più iconici del mondo e simbolo di New York. In stile Art Decò, è stato inaugurato nel 1931 e per molti anni è stato il grattacielo più alto del mondo. Attualmente è superato dalla Freedom Tower, ma rimane comunque una delle attrazioni più visitate della città. L’Empire State Building ha due osservatori: uno al 86° piano e uno al 102° piano. Il primo, a 320 metri di altezza, offre una vista a 360° sulla città, mentre il secondo, raggiungibile con un sovrapprezzo, permette di godere di un panorama ancora più ampio e profondo.

L’ingresso dell’Empire State Building, sulla quinta strada, è caratterizzato da un’immagine in rilievo del grattacielo sovrapposto a una mappa di New York. I visitatori possono salire fino all’86° piano grazie ad ascensori ultra-veloci che impiegano solo 45 secondi. Tuttavia, le code per accedere all’edificio possono essere lunghe e fastidiose. In alternativa, si può optare per il Top Of The Rock, l’osservatorio sul tetto del Rockefeller Center, che offre una vista simile sull’Empire State Building ma con meno coda e a un costo inferiore.

350 5th Ave, incrocio con 34th
Orari: tutti i giorni dalle 8 alle 2 di notte – ultimo ascensore alle 1.15
Sito web: 
www.esbnyc.com

2. ROCKEFELLER CENTER

Il Rockefeller Center è un complesso privato costituito da 19 edifici tra i più grandi al mondo. Situato nel cuore di Midtown, il centro è famoso per l’ampia gamma di attrazioni che offre, tra cui giardini, ristoranti, negozi, uffici e opere d’arte. Durante le festività natalizie, il centro si anima con un enorme albero di Natale addobbato a festa e una pista di pattinaggio sul ghiaccio all’aperto. Inoltre, ospita gli NBC Studios, che possono essere visitati su prenotazione, una galleria commerciale sotterranea e il leggendario Radio City Music Hall, un capolavoro di arte Art Decò.

Un must-see al Rockefeller Center è l’osservatorio Top of The Rock, aperto al 70° piano, che offre una vista mozzafiato a 360° su New York e sull’Empire State Building. Molti preferiscono questo osservatorio alla salita sull’Empire State Building perché meno affollato di turisti, senza grate che ostacolano la visuale e con una vista che include l’Empire stesso.

3. STATUA DELLA LIBERTÀ

Un’altra attrazione imperdibile di New York è la Statua della Libertà, che simboleggia la libertà per milioni di immigrati che hanno fatto il loro ingresso in America. La statua, che domina l’ingresso a New York su un’isola tutta sua, è stata inaugurata nel 1886 e progettata da Gustave Eiffel e Frédéric-Auguste Bartholdi come dono della Francia al popolo americano. La statua è composta da un’armatura in acciaio rivestita da trecento fogli di rame sagomati e uniti assieme, con una torcia dorata che simboleggia il fuoco eterno della libertà.

I traghetti per visitare la Statua della Libertà partono regolarmente da Battery Park e sono inclusi nel biglietto. Anche l’accesso alla corona è stato riaperto, ma prenotare con mesi di anticipo è necessario per salire. Inoltre, è consigliabile aggiungere una visita a Ellis Island, l’isola dove venivano tenuti gli immigrati per accertamenti medici e legali, per capire la storia dell’immigrazione in America. Se non avete molto tempo a disposizione o non volete fare la fila per visitare la statua, vi consiglio di prendere il traghetto gratuito per Staten Island, da cui potrete ammirare una bellissima vista sulla Statua della Libertà e sullo skyline di New York.

Sito web: www.nps.gov/stli/index.htm

4. FIFTH AVENUE

La Fifth Avenue è la via più famosa di New York e si estende per circa 1,6 chilometri dalla Grand Army Plaza, dominata dal Plaza Hotel di fronte a Central Park, fino alla 34th strada.

Lungo la Fifth Avenue si trovano alcuni dei palazzi più importanti della città, come la New York Public Library, la cattedrale gotica di St. Patrick e la lussuosa Trump Tower. Inoltre, la Fifth Avenue è la vera mecca dello shopping a New York, con una grande varietà di vetrine, negozi e centri commerciali, tra cui Saks, Cartier e Tiffany and Co.

5. TIMES SQUARE

Times Square è la celebre piazza di New York conosciuta per l’esplosione di luci al neon che la illuminano. Questa piazza è il cuore del Theater District e non può mancare nella lista delle cose da vedere a New York. Qui si festeggia ogni anno l’arrivo del nuovo anno ed è dominata da enormi maxischermi che trasmettono messaggi pubblicitari, gli indici Nasdaq e notizie in tempo reale. Sulla piazza si trovano anche gli studi di MTV, il Madame Tussaud’s e gli sfarzosi teatri di Broadway, rendendo Times Square uno dei luoghi più movimentati e affascinanti della città.

Sito webwww.timessquarenyc.org

6. 9/11 MEMORIAL

Il 9/11 Memorial è un luogo emozionante che commemora le vittime dell’11 settembre 2001. Situato dove sorgevano le torri gemelle, il memoriale presenta due grandi vasche con i nomi di tutte le 2749 vittime incisi sulle pareti nere. L’ingresso al memoriale è gratuito, mentre se si desidera visitare il Museo 9/11, si possono trovare tutte le informazioni necessarie in un articolo dedicato.

Mentre si guarda il 9/11 Memorial, si può alzare lo sguardo e ammirare il grattacielo più alto della città: l’One World Trade Center, o Freedom Tower. L’osservatorio al 102° piano offre una vista panoramica a 360° su New York che non si può perdere.

7. CENTRAL PARK

Il Central Park è un’attrazione imperdibile a New York, anche per chi non ama i parchi. Con i suoi 340 ettari di verde, Central Park è un’oasi di tranquillità nel cuore di una delle metropoli più frenetiche del mondo. Progettato come luogo di relax, il parco è stato realizzato in 16 anni con oltre 500.000 alberi e arbusti. Ci sono laghi, colline, piste di pattinaggio, aree gioco, uno zoo, campi da tennis e da football. Anche se ci si trova in città, il Central Park sembra un altro mondo.

Tra i luoghi da visitare nel parco ci sono la terrazza panoramica di Bethesda Terrace, Strawberry Fields con il tributo a John Lennon, e la statua di Christian Andersen circondata dai bambini. Durante il fine settimana, la circolazione delle automobili è vietata, lasciando ancora più spazio ai ciclisti, pattinatori e maratoneti. Se si è degli sportivi, si può correre o noleggiare una bicicletta, una barca a remi o una gondola.

Sito webwww.centralparknyc.org

8. METROPOLITAN MUSEUM OF ART

Anche se non si è appassionati d’arte, il Metropolitan Museum of Art (MET) merita di essere visitato. Nelle sue gallerie si può ammirare una collezione di oltre 5000 anni di storia proveniente da ogni parte del mondo. L’arte egizia è la mia preferita, con la più grande collezione al mondo dopo quella del Cairo. Il tempio di Dendur è uno degli elementi più spettacolari del museo. Non perdetevi il giardino sul tetto, con una vista spettacolare sul Central Park e su New York.

Orari: Domenica – mercoledì 10-17.30 – Venerdì e sabato 10-21
Costi: adulti 25$ – senior 17$ – bambini gratis
Sito webwww.metmuseum.org

9. PONTE DI BROOKLYN

Il ponte di Brooklyn, completato nel 1883, è uno dei simboli più famosi della città di New York e collega l’isola di Manhattan al distretto di Brooklyn. Questa imponente struttura è stata rappresentata in numerose occasioni, ma la sua vista dal vivo e la possibilità di attraversarlo rimangono un’esperienza emozionante.

Il ponte si estende per oltre un chilometro, quindi potreste approfittare di un passaggio in taxi o in autobus per godervi la vista dello skyline di Manhattan dalla riva di Brooklyn. In alternativa, vi consiglio di noleggiare una bicicletta e attraversarlo mentre il sole tramonta. Se volete sapere di più sulla sua costruzione e collaudo, potete leggere l’articolo dedicato al ponte di Brooklyn.

10. HIGH LINE

Aggiungiamo alla lista delle cose da vedere a New York questa meraviglia del riciclo urbano, che dimostra la capacità della città di rinnovarsi. La High Line è un giardino a 9 metri di altezza, costruito sulle tracce di una ferrovia dismessa. Tra il Meatpacking District e Chelsea, potrete passeggiare in mezzo al verde e ammirare alcuni dei più bei palazzi della città.

Orari: tutti i giorni dalle 7 alle 19
Costi: gratuito

Sito webwww.thehighline.org

Segui 41esimoparallelo sui social: Facebook, Instagram, Youtube.
Iscriviti al nostro canale Google News
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
ARTICOLI CORRELATI

Archivio