Ok al decreto aiuti Maltempo, Meloni: “Oltre 2 mld per le zone colpite”. Domani lutto nazionale

DECRETO MALTEMPO. Lugo, una cittadina dell’Emilia-Romagna, ha fatto registrare una triste scoperta oggi, con il ritrovamento del corpo di una 15esima vittima, a seguito dell’alluvione che ha colpito la regione nei giorni scorsi. Nonostante questa tragica notizia, c’è una luce di speranza nella situazione, poiché il meteo sta migliorando e le acque stanno gradualmente ritirandosi in molti centri colpiti. Tuttavia, permangono ancora molte difficoltà causate dagli allagamenti.

Decreto Maltempo, Meloni: “Oltre 2 mld alle zone colpite”

Oggi, l’allerta rossa per criticità idraulica è stata confermata nella pianura bolognese, ravennate e forlivese, segnalando la necessità di continuare a monitorare attentamente la situazione. Inoltre, si prevedono nuove piogge per domani, che potrebbero rappresentare una sfida aggiuntiva per le zone colpite.

Per affrontare l’emergenza, il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto maltempo, che prevede una serie di misure per sostenere le persone e le imprese colpite. Tra queste misure, vi è uno stanziamento di centinaia di milioni di euro di aiuti alle imprese, l’implementazione di un periodo di Cassa Integrazione Guadagni (Cig) di 90 giorni per i dipendenti e un sostegno finanziario di 3.000 euro per i lavoratori autonomi. Tuttavia, il presidente dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha sottolineato la necessità di un ulteriore decreto per la ricostruzione, al fine di garantire un completo recupero delle zone colpite.

Nonostante un progressivo miglioramento delle condizioni meteorologiche e una diminuzione dei livelli dei fiumi, persistono ancora numerose situazioni difficili, con migliaia di persone evacuate e molte criticità legate al fango. A fronte di questi problemi, è stata rinnovata l’allerta rossa per oggi, anche se l’area interessata si è ridotta poiché per le frane in Appennino l’allerta è stata abbassata ad arancione. In particolare, le zone della pianura bolognese, ravennate e forlivese rimangono a rischio, in attesa di ulteriori precipitazioni previste per domani.

Il decreto legge maltempo

Approvato dal Consiglio dei ministri, rappresenta un primo passo importante per fornire aiuto e supporto alle aree colpite dall’alluvione. La premier Meloni sottolineato che oltre 2 miliardi di euro stanziati per tali zone, includendo misure come la sospensione dei versamenti tributari fino al 31 agosto. È prevista anche la visita nelle zone alluvionate della presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, il prossimo giovedì, come segno di solidarietà e sostegno.

Infine, proclamato il lutto nazionale per la giornata del 24 maggio 2023, in onore delle vittime dell’alluvione. Il Consiglio dei ministri ha rispettato un minuto di silenzio in memoria di coloro che hanno perso la vita a causa di questa tragedia. L’attenzione e il sostegno delle istituzioni e della comunità internazionale rimangono cruciali per affrontare questa emergenza e supportare la ricostruzione delle zone colpite.

Segui 41esimoparallelo sui social: Facebook, Instagram, Youtube.
Iscriviti al nostro canale Google News
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
ARTICOLI CORRELATI

Archivio