Connettiti con noi

Cronaca

Tragico schianto in scooter Antonio strappato alla vita a 18 anni dall’auto guidata da un parente del padre: era in vacanza a Vietri per festeggiare il compleanno del ragazzo

Pubblicata

il

Condividi

Le comunità di Cava, Salerno e Vietri sul Mare sono ancora sotto shock a causa della tragica morte di Antonio Senatore, un giovane di Vietri sul Mare appena diventato maggiorenne. La sua vita si è spezzata nella notte tra sabato e domenica scorsi in un incidente stradale avvenuto lungo la statale 18. Conosciuta anche come “strada killer” a causa delle numerose tragedie che si sono verificate in quel tratto, forse a causa dell’asfalto bagnato.

Antonio stava viaggiando in sella al suo motorino quando è scivolato, finendo in collisione con un’auto che sopraggiungeva nella corsia opposta. Tragicamente, il suo compagno di viaggio sul motorino è rimasto illeso.

Il tragico incidente ed il destino assurdo

Un’ulteriore sfortuna ha voluto che l’auto che ha investito Antonio fosse guidata da un parente del padre del giovane, venuto in vacanza dalla Germania a Vietri per festeggiare alcune ricorrenze, tra cui il compleanno del ragazzo sfortunato.

Antonio frequentava il quinto anno del liceo Alfano I con indirizzo musicale, dove stava perfezionando le sue abilità come percussionista. Faceva anche parte della banda del Comune di Vietri.

La sua prematura morte ha scosso profondamente la piccola comunità vietrese, lasciando nel dolore la madre Francesca Papalino, insegnante, e il padre Alfonso Senatore, elettricista.

La salma del giovane musicista Antonio Senatore

Trasferita nell’obitorio del cimitero, dove è stato eseguito un esame esterno. Oggi, lunedì 25 aprile, il magistrato deciderà se permettere la liberazione del corpo per i funerali, che sono previsti nella chiesa di San Giovanni a Vietri.

Il corteo degli amici e degli studenti del Liceo Alfano I

In questa giornata, gli studenti hanno voluto commemorare Antonio con un corteo che è partito dalla strada per raggiungere l’ingresso del Liceo Alfano I di Salerno. Nel corteo, sono stati espressi applausi, lacrime e sono stati rilasciati palloncini e fumogeni, mentre un’orchestra ha suonato musica in onore del giovane, che pur essendo originario di Vietri sul Mare, frequentava l’istituto salernitano.

La famiglia e la comunità attendono il via libera del magistrato per poter finalmente celebrare i funerali e dare l’ultimo addio ad Antonio Senatore.

Annuncio DESCRIZIONE_DELL_IMMAGINE-BANNER