Connettiti con noi

Cronaca

Tragedia in ospedale, bimbo muore subito dopo il parto

Pubblicata

il

Condividi

Tragedia nella sala parto dell’ospedale di Civitanova, dove un neonato è deceduto poco dopo il suo arrivo al mondo. L’evento si è verificato nella notte appena trascorsa.

La paziente, una donna di 36 anni, è stata presa in carico all’inizio del travaglio durante la serata precedente. Poiché la situazione non mostrava miglioramenti, il medico responsabile ha optato per un intervento di cesareo. Tuttavia, il neonato, con un peso di 3,8 chili, è nato in uno stato ipotonico, con un battito cardiaco estremamente debole.

Questo è un evento che può verificarsi occasionalmente, ma purtroppo in questo caso le cose sono precipitate. Nonostante gli sforzi dei medici nel tentativo di rianimare il neonato, purtroppo non è stato possibile salvarlo.

La ASL (Azienda Sanitaria Locale), manifestando la propria solidarietà alla famiglia colpita, ha avviato un’indagine interna per comprendere i dettagli dell’accaduto, sebbene l’ospedale abbia comunicato che sono state seguite tutte le procedure standard.

Tragedia in ospedale a Civitanova: disposta l’autopsia

È stata disposta un’autopsia sul corpo del neonato per ulteriori chiarimenti. Va sottolineato che il parto era stato valutato come a rischio medio. La madre, di nazionalità marocchina, è attualmente in uno stato di shock.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA

Paolo Pasqualini sbranato dai rottweiler. Il padrone dei cani: «Sono disperato». La sorella: «Aveva una sciatalgia, per questo faceva esercizio»

Ieri mattina, Paolo Pasqualini si trovava al parco di Manziana per la sua consueta passeggiata mattutina, come faceva ogni giorno.

Secondo quanto riferito dalla sorella, il 39enne aveva un problema al nervo sciatico, per il quale era sotto controllo medico. Tuttavia, quella mattina è stato tragicamente attaccato e sbranato da tre rottweiler, lasciati incustoditi nel parco. Il padrone dei cani ha dichiarato di essere «sotto choc» per quanto accaduto.

Attualmente, i carabinieri stanno conducendo un’indagine sulla vicenda. Tra le ipotesi prese in considerazione c’è anche quella che la villa da cui si sono allontanati i cani potesse essere un allevamento illegale. In tal caso, il proprietario dei rottweiler rischierebbe un’accusa di omicidio colposo o di omissione di custodia. CONTINUA A LEGGERE QUI