Connettiti con noi

Politica

Agricoltori, arriva lo sconto Irpef. Meloni: “Maggioranza compatta”

Pubblicata

il

Condividi

CASO AGRICOLTORI. Dopo quasi due ore di vertice di maggioranza, la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, garantisce che l’esecutivo è compatto.

“Quello che gli agricoltori chiedono sono le posizioni che il governo italiano ha tenuto in Europa su molti dossier”, aggiunge.

L’emendamento al decreto Milleproroghe sull’Irpef agli agricoltori alla fine arriva dal governo e raccoglie i plausi della maggioranza.

La proposta di modifica, che verrà presentata nelle Commissioni Affari costituzionali e Bilancio della Camera, prevede l’esenzione del pagamento dell’Irpef per i redditi agrari e dominicali fino a 10mila euro, come già annunciato. La novità riguarda invece la riduzione del 50% dell’importo da pagare per i redditi tra i 10mila e i 15mila euro.

“Alla luce della pubblicazione sul sito del ministero dell’Agricoltura del tavolo tecnico, siamo pronti a smobilitare il presidio”, ha annunciato Maurizio Senigagliesi, uno dei portavoce di Riscatto agricolo che ha promesso “nel giro di due o tre giorni” l’uscita dei trattori.

La premier Meloni, intervistata dal Tg5, ha commentato:

“Se qualcuno ha pensato di salvare l’ambiente facendolo contro gli agricoltori piuttosto che con gli agricoltori, semplicemente non sa di cosa parla”. Ha quindi sottolineato che “quello che gli agricoltori chiedono sono le posizioni che il governo italiano ha tenuto in Europa su molti dossier”. Ha inoltre affermato di “capire” le proteste, sottolineando le “follie di quella che dicevano essere transizione ecologica e invece era transizione ideologica”.

Nella maggioranza, nonostante alcune posizioni divergenti, prevale la soddisfazione. Meloni ha dichiarato di vedere una “maggioranza compatta”, nonostante le “sfumature diverse”, che per lei sono un “valore aggiunto”.

Irpef agricoltori: arriva l’accordo, maggioranza compatta

Le ore precedenti l’annuncio sull’Irpef, tuttavia, sono state caratterizzate da una frizione evidente tra le forze di governo.

Salvini, durante il vertice di maggioranza, ha convocato il suo partito e con una nota ha rilanciato: “Incrementare l’esenzione Irpef”, mossa interpretata da alcuni come un elemento di disturbo verso l’intesa. Fonti della Lega hanno espresso comunque “grande soddisfazione per la determinazione del governo a rivedere il provvedimento sull’Irpef, così come richiesto sin dalla scorsa settimana da Matteo Salvini”.