Connettiti con noi

Cronaca

Coronavirus, si aggravano condizioni dei cinesi ricoverati a Roma.

Pubblicata

il

Condividi

Cinesi ricoverati allo Spallanzani: ricoverati in prognosi riservata

Sono ricoverati in prognosi riservata i due turisti cinesi risultati positivi ai test per il coronavirus. Ricoverati allo Spallanzani, le loro condizioni si sono aggravate a seguito di un’insufficienza respiratoria. Dimessi 26 pazienti risultati negativi, 11 in attesa dei risultati e 20 asintomatici sotto controllo.

Si sono aggravate le condizioni dei due cinesi risultati positivi al coronavirus e ricoverati all’istituto Spallanzani di Roma.

“Nelle ultime ore – spiega la direzione sanitaria nel bollettino medico – hanno avuto un aggravamento delle condizioni cliniche a causa di una insufficienza respiratoria, come segnalato nei casi fino ad ora riportati in letteratura”.

Per questo motivo “è stato necessario un supporto respiratorio in Terapia intensiva”.

L’Istituto Nazionale di Malattie Infettive ha inoltre comunicato che sono ventisei i pazienti dimessi, risultati negativi al test per il coronavirus.

Al momento sono undici i pazienti sospetti provenienti dalla Cina, che sono in attesa dei risultati dei test, mentre le venti persone, che non presentano alcun sintomo ma che hanno avuto contatto con la coppia cinese infetta sono ancora sotto controllo medico  all’ospedale Spallanzani.

A tutti loro vengono serviti pasti tipici della cultura cinese e sono assistiti da mediatori volontari che si occupano di agevolare le comunicazioni. La loro permanenza nella struttura sanitaria segue gli accorgimenti che l’ospedale è uso assicurare a tutti i pazienti.

 

(Fanpage)