Connettiti con noi

Salute

Cerotto intelligente “vede” le infezioni, cambia colore per avvisare e rilascia antibiotici.

Pubblicata

il

Condividi

Creato in laboratorio il cerotto “intelligente”

Una volta applicato su una ferita riconosce l’eventuale insorgenza di infezioni, avvisando contestualmente chi lo indossa cambiando di colore, ma rilascia anche antibiotici all’occorrenza.

Se ciò non bastasse, il cerotto può anche “capire” se i patogeni responsabili della potenziale infezione sono i famigerati superbatteri resistenti ai farmaci.

In questo modo può aiutare i medici a intervenire con la soluzione terapeutica più idonea.

Il rivoluzionario dispositivo medico

Chiamato paper-based band-aid (PBA), è stato messo a punto da scienziati del Laboratorio di Chimica Biologica presso l’Istituto di Chimica Applicata “Changchun” dell’Accademia Cinese delle Scienze, che hanno collaborato a stretto contatto con i colleghi dell’Università delle Scienze e della Tecnologia della Cina di Hefei.

I ricercatori

Guidati dal professor Xiaogang Qu, hanno progettato il cerotto intelligente come fosse una sorta di semaforo.

I colori che segnala vanno infatti dal verde al rosso (passando dal giallo/arancione), ciascuno dei quali indica una condizione: verde significa che la ferita non presenta infezioni o che i batteri sono talmente pochi da non destare preoccupazione; giallo indica la presenza di batteri sensibili agli antibiotici, che il cerotto (o benda) rilascia automaticamente; rosso avverte il paziente che nella sua ferita sono presenti batteri resistenti ai farmaci, dunque sarà necessario rivolgersi al medico per tutti i trattamenti del caso.

(Fanpage)